BAK Bundesamt für Kultur

La Commissione federale per la gioventù dice sì all'iniziativa sui posti di tirocinio

      Berna (ots) - La Commissione federale per la gioventù (CFG) è
convinta che le misure proposte dall'iniziativa sui posti di
tirocinio si prestino ad eliminare i punti deboli della formazione
professionale. Il fondo di formazione professionale, alimentato dal
contributo di tutti i datori di lavoro, offre maggiore giustizia sul
mercato del lavoro. Grazie a questo fondo le aziende possono farsi
rimborsare le spese di formazione e risultano più motivate a offrire
posti di formazione di qualità.

    Nel suo rapporto "Quale avvenire senza lavoro? I giovani alla ricerca del loro posto nella società", la Commissione federale per la gioventù aveva già constatato nel 1997 che la valenza sociale di un individuo si definisce essenzialmente attraverso la sua posizione nel processo lavorativo e il reddito che ne risulta. Con l'entrata nel mondo del lavoro si compie l'integrazione nella società. Tutti sono univoci nell'affermare che il lavoro è la chiave d'accesso all'integrazione socioculturale. Una buona formazione professionale consente di agevolare l'entrata nella vita lavorativa e di conseguenza l'integrazione, che rappresenta la migliore prevenzione possibile contro i problemi sociali come la violenza o la tossicodipendenza.

    Il sistema svizzero della formazione professionale, che si fonda sul tirocinio con il suo principio della formazione duale, ha numerosi punti forti. Questo elemento centrale denota tuttavia anche delle lacune evidenti: · L'offerta di posti di tirocinio è esposta a oscillazioni improvvise determinate da fattori congiunturali. Ad intervalli sempre più brevi singoli anni di nascita e determinati gruppi di giovani si vedono notevolmente ostacolati o svantaggiati al momento della loro entrata nel mondo del lavoro. · Numerose aziende non si assumono la dovuta responsabilità per formare le nuove leve. Scaricando i costi di formazione su altre aziende o sullo Stato si procurano vantaggi di mercato ingiustificati. · Per l'offerta carente di posti di tirocinio i giovani usciti dalla scuola dell'obbligo che accusano dei deficit fanno sempre più fatica a trovare un posto di formazione.

    La CFG raccomanda pertanto ai votanti di approvare l'iniziativa sui posti di tirocinio.

    È noto come i giovani attribuiscano una valenza notevole a una buona formazione. Lo conferma il fatto che l'iniziativa sui posti di tirocinio è stata lanciata da rappresentanti di associazioni giovanili, sezioni giovanili di partiti e di giovani iscritti ai sindacati.

    La CFG è incaricata dal Consiglio federale di osservare e analizzare come evolvono i rapporti tra i giovani e la società. Il suo compito consiste nel formulare le esigenze dei giovani e nel dedurne le dovute proposte. Prima che vengano emanate importanti disposizioni federali, la CFG esamina quali ripercussioni potrebbero avere per i giovani.



Plus de communiques: BAK Bundesamt für Kultur

Ces informations peuvent également vous intéresser: