BAK Bundesamt für Kultur

Christoph Reichenau lascia l'Ufficio federale della cultura

      Berna (ots) - Christoph Reichenau, direttore supplente e capo dello
stato maggiore dell'Ufficio federale della cultura (UFC), ha dato le
dimissioni per il prossimo luglio. La sua decisione è legata alla
riorganizzazione dei processi gestionali all'interno dell'Ufficio.
Nei sei anni della sua attività all'UFC, il giurista Christoph
Reichenau ha fortemente caratterizzato l'ampliamento e lo sviluppo
dell'Ufficio, dedicandosi assiduamente, negli ultimi tre anni in
particolare, ai lavori preliminari in vista della legge sulla
promozione culturale (concretizzazione dell'articolo costituzionale
69). Nel 1999 ha posto le basi programmatiche allo scopo,
pubblicando un rapporto sulla cultura; nel frattempo ha curato la
messa a punto di singoli elementi del messaggio e del progetto di
legge. Inoltre, Christoph Reichenau ha contribuito in misura
determinante alla definizione e all'ulteriore elaborazione della
legge sul trasferimento dei beni culturali e della legge sulle
lingue nonché alla riorganizzazione dei servizi dello stato maggiore
dell'Ufficio. A lui si deve l'istituzione del Forum Formazione
continua Svizzera. È stato poi forza trainante del Forum Cultura ed
Economia, giunto quest'anno alla sua terza edizione.

    Fino al momento della sua partenza, Christoph Reichenau seguirà i suoi dossier in stretta collaborazione con i servizi e le persone cui saranno affidati in futuro.



Ces informations peuvent également vous intéresser: