BKW Energie AG

Centrale nucleare di Mühleberg
Conclusi lavori di ottimizzazione e revisione - Ripreso il funzionamento dell'impianto

Bern (ots) - BKW FMB Energie SA (BKW), conclusa la revisione annuale e i lavori di ottimizzazione all'opera di presa, questo fine settimana ha rimesso in funzione la centrale nucleare di Mühleberg (CNM). L'autorizzazione alla ripresa dell'esercizio era stata data dall'Ispettorato federale della sicurezza nucleare (IFSN) in seguito al collaudo eseguito da quest'ultimo degli adeguamenti realizzati all'impianto. Nell'ambito della revisione, BKW ha effettuato diversi lavori di modernizzazione e di manutenzione, ma ha anche sottoposto ai controlli periodici i sistemi di sicurezza dell'impianto, tra questi il mantello del nocciolo del reattore. BKW si auspica un esercizio a lungo termine della CNM finché sicurezza e redditività sono garantite.

La revisione annuale 2011 si è concentrata soprattutto sull'effettuazione di approfonditi controlli periodici e sui lavori al contenitore di pressione del reattore. Sono stati inoltre esaminati con un sistema di test a ultrasuoni qualificato tutte le saldature dei giunti delle condotte. Anche il mantello del nocciolo del reattore è stato esaminato con un sistema di controllo di ultima generazione, in precedenza certificato in base alla normativa vigente dall'Associazione svizzera ispezioni tecniche ASIT, un'associazione indipendente per la valutazione e la certificazione di sistemi di controllo. Il sistema consente, rispetto agli anni precedenti, di effettuare esami ben più ampi non solo per la determinazione delle lunghezze, come nel caso del sistema finora utilizzato, ma anche delle profondità.

Mantello del nocciolo: confermata la stabilità

Le misurazioni effettuate mostrano che le saldature dei giunti del mantello del nocciolo non presentano incrinature penetranti nella parete e che la tendenza alla stabilizzazione dello sviluppo delle incrinature constatata negli anni precedenti continua. I complessi lavori di controllo e la valutazione in termini di meccanica della frattura del mantello del nocciolo, confermano ancora una volta la stabilità e l'integrità del mantello del nocciolo.

Lavori di revisione conclusi secondo i piani

Un approfondito esame è stato eseguito anche su uno dei due generatori. Sono continuati i lavori di modernizzazione ai sistemi di protezione avviati gli anni scorsi nell'ambito dell'autoapprovvigionamento elettrico, adesso portati al massimo livello tecnologico. Sono stati anche terminati i lavori alle principali condotte dell'acqua di raffreddamento, che fanno parte di un ciclo di controllo e manutenzione pluriennale che assicura l'esercizio a lungo termine dell'impianto. L'attività di revisione ordinaria è stata conclusa con successo e nei tempi previsti con l'effettuazione del test di perdita sul contenitore di sicurezza principale.

Dagli approfonditi esami e controlli effettuati in particolare su sistemi di sicurezza, turbine, generatori e trasformatori, nonché su sistemi elettrici di protezione e di regolazione, non è risultato nulla che possa pregiudicare la sicurezza dell'impianto. Le approfondite analisi confermano l'affidabilità delle componenti che così garantiscono un funzionamento a lungo termine dell'impianto. Per il ciclo di funzionamento 39, 36 dei 240 elementi di combustibile sono stati sostituiti con dei nuovi. Tutti gli elementi di combustibile sono in buono stato.

Potenziamento della protezione contro piene estreme

Settimana scorsa sono stati portati a termine anche i lavori di adeguamento avviati a metà agosto e volti ad aumentare la protezione contro le piene estreme. A tale proposito è importante menzionare l'ottimizzazione dell'opera di presa SUSAN. Sono infatti stati installati altri tre tubi di aspirazione e costruita una tubazione di mandata per l'approvvigionamento dell'acqua di raffreddamento dei sistemi di stato d'emergenza SUSAN. I costi di potenziamento sono inferiori ai previsti 10 milioni di CHF. La perdita di produzione risultante dal prolungato periodo di revisione è pari a 28 milioni di CHF.

Per la revisione sono stati all'opera oltre 1000 specialisti, 330 collaboratori di BKW e ben 700 specialisti esterni provenienti dalla Svizzera e dall'estero. La continua modernizzazione e manutenzione preventiva dell'impianto ne garantiscono la sicurezza e vengono effettuate nell'ottica di un funzionamento a lungo termine. Al contempo viene così migliorata la disponibilità dell'impianto oltre che accresciuta continuamente la produzione. Un buon 40% dell'odierno fabbisogno elettrico dell'area di approvvigionamento di BKW proviene dalla CNM.

Altre informazioni su lavori di revisione e mantello del nocciolo nell'ambito di una conferenza stampa

Il vicedirettore della centrale nucleare, Martin Saxer, e il capo dell'unità Ingegneria meccanica nucleare, Ulrich Imobersteg, saranno a disposizione dei giornalisti per ulteriori informazioni nell'ambito di una conferenza stampa, che avrà luogo oggi 26 settembre 2011 dalle ore 14 in poi, presso la centrale nucleare di Mühleberg. Non è prevista una visita nell'area. Per l'accesso alla centrale nucleare è necessario presentare un documento valido. Si prega di annunciare la propria partecipazione entro le ore 12, scrivendo a info@bkw-fmb.ch. Informazioni di base sul mantello del nocciolo del reattore disponibili su https://kernenergie.bkw-fmb.ch/kernmantel.html

Contatto:

Antonio Sommavilla
info@bkw-fmb.ch
031 330 51 07


Plus de communiques: BKW Energie AG

Ces informations peuvent également vous intéresser: