Sucht Schweiz / Addiction Suisse / Dipendenze Svizzera

Dipendenze Svizzera Alcol sul posto di lavoro: due video e una hotline gratuita per aiutare a parlarne

Lausanne (ots) - Uno dei vostri collaboratori beve. Che fare? Per aiutarvi a gestire la situazione, Dipendenze Svizzera ha realizzato due video in cui degli attori mettono in scena dei casi emblematici e alcune modalità per affrontarli. Per una giornata intera, questa offerta verrà inoltre completata da una hotline gratuita, chiamando la quale sarà possibile discutere le situazioni specifiche con degli specialisti.

Come affrontare il problema di alcol di un collaboratore? Se la situazione diventa difficile per il datore di lavoro, è possibile trovare una soluzione a seconda della situazione. Da anni Dipendenze Svizzera si impegna presso le aziende e le amministrazioni pubbliche per fornire risposte su misura.

Creato in questa prospettiva, il successo del sito www.alcoolautravail.ch (in francese e tedesco) ha tuttavia portato a galla un'ulteriore necessità: elaborare uno strumento didattico e pratico per affrontare le soluzioni concrete e aiutare i quadri di un'azienda a gestire questo argomento delicato. È nato così, grazie anche al sostegno finanziario del Programma Nazionale Alcol, questo progetto: due video (per ora disponibili solo in francese e in tedesco) nei quali degli attori mettono in scena delle modalità - buone e meno buone - per parlare del problema. Le scene, interpretate dagli attori, sono alternate alle opinioni di alcuni esperti.

Interattive, dinamiche e soprattutto molto concrete, le scene propongono delle possibilità di discussione e sollevano alcuni aspetti essenziali della questione (parlare d'alcol o limitarsi agli aspetti concreti, ai malfunzionamenti? Compassione o rigore?), sottolineando sempre il carattere specifico di ogni situazione. Di conseguenza, non vogliono proporre colloqui perfetti, ma suggerire dei percorsi, che potranno aiutare il datore di lavoro a trovare una risposta su misura.

I video rappresentano due situazioni emblematiche: uno riguarda un abuso puntuale e l'altro un sospetto di lunga data che si ripercuote sulla qualità del lavoro. Tuttavia le realtà cui sono confrontati quotidianamente i collaboratori e i quadri delle aziende sono moltissime e spesso, in alcune situazioni, essi si sentono inadeguati.

Per aiutarli a trovare delle risposte, durante la «Giornata nazionale di dialogo sull'alcol nel mondo del lavoro», del 9 novembre si è previsto di aprire una hotline gratuita dalle 8 alle 17, dove saranno a disposizione degli esperti, che forniranno consigli specifici per i casi concreti cui si trovano confrontati i datori di lavoro e i quadri di un'azienda.

La hotline è stata creata da una serie di partner (la Segreteria di Stato dell'economia SECO, l'Ufficio federale della sanità pubblica UFSP, la Suva, Dipendenze Svizzera, il Groupement Romand d'Etudes des Addictions GREA, la Swisscom, la Croce Blu della Svizzera tedesca, il Fachverband Sucht, l'iQ-Center) sulla base delle esperienze raccolte e di alcuni dati preoccupanti: si stima infatti che nel 2011 il 2% dei salariati fosse toccato da un consumo problematico di alcol.

La volontà dei promotori è chiara: spingere i datori di lavoro e i quadri delle aziende a chinarsi sul problema del consumo di alcol sul posto di lavoro, fornendo loro informazioni utili e pertinenti per affrontare i vari aspetti della questione.

I video sono disponibili (in francese e tedesco) su i siti: www.addictionsuisse.ch/fr/themes/contextes-de-vie/entreprises/videos-alcool-au-travail/ www.addictionsuisse.ch/de/themen/settings/unternehmen/filme-alkohol-am-arbeitsplatz/

La hotline gratuita (0800 002040) sarà aperta il 9 novembre 2012 dalle 8 alle 17 nell'ambito della Giornata nazionale di dialogo sull'alcol nel mondo del lavoro. La Giornata nazionale di dialogo sull'alcol nel mondo del lavoro rientra nella campagna nazionale di dialogo «Io parlo di alcol», organizzata nell'ambito del Programma Nazionale Alcol (PNA). Per maggiori informazioni: www.alcol.ufsp.admin.ch, www.ich-spreche-ueber-alkohol.ch/it

Contatto per informazioni riguardanti la Giornata nazionale : Cinzia Campello, IQ-Center, 091 923 30 03.

Sul nostro sito web (http://www.dipendenzesvizzera.ch) trovate ulteriori informazioni su Dipendenze Svizzera.

Questo comunicato stampa è pubblicato anche sul sito di Dipendenze Svizzera: http://www.dipendenzesvizzera.ch/aktuell/

Contatto:

Ségolène Samouiller 
Addetta stampa
ssamouiller@addictionsuisse.ch
Tel.: 021 321 29 84


Plus de communiques: Sucht Schweiz / Addiction Suisse / Dipendenze Svizzera

Ces informations peuvent également vous intéresser: