Sucht Schweiz / Addiction Suisse / Dipendenze Svizzera

Dipendenze Info Svizzera Doping quotidiano: un effetto (collaterale) della nostra società improntata alla competitività?

Lausanne (ots) - L'assunzione di sostanze in grado di potenziare le prestazioni è un fenomeno conosciuto da tempo nel mondo dello sport. "Più in alto, più veloce, più avanti": la mentalità della performance ad ogni costo prende sempre più piede anche nel mondo del lavoro. La discussione pubblica sull'impiego di metodi per aumentare le proprie prestazioni, però, è solo agli inizi. Con il congresso nazionale dell'8 novembre "Doping quotidiano: un effetto (collaterale) della nostra società improntata alla competitività?", Dipendenze Info Svizzera intende contribuire a lanciare il dibattito su un tema di scottante attualità.

Sono sempre più numerose le persone sane che, per potenziare le proprie capacità fisiche e intellettuali, assumono sostanze stimolanti o ricorrono a medicinali sviluppati e indicati per curare i soggetti malati. Questo fenomeno, comunemente chiamato doping quotidiano, viene tematizzato sempre più spesso dai media.

Doping e sport Nello sport, l'uso di sostanze che aumentano le prestazioni è diffuso da anni. Nello sport agonistico l'abuso di queste sostanze e di questi metodi viene fronteggiato con una serie di normative e misure specifiche. Lo sport mostra in modo esemplare l'attrattiva che il doping può esercitare, ma nel contempo anche i suoi rischi. I pericoli legati al doping, ma soprattutto l'opinione largamente diffusa secondo la quale, grazie al doping, gli sportivi d'élite riescono a trarre vantaggi in modo sleale, hanno fatto sì che il dibattito etico e filosofico su questo doping "classico" sia già molto avanzato.

Prestazioni al top a qualsiasi prezzo? Diversamente dal dibattito sul doping in ambito sportivo, la discussione pubblica sulle misure per potenziare le proprie capacità in campo lavorativo e nella sfera privata è solo agli inizi. Un dibattito sociale sul doping quotidiano è però indispensabile per dare una risposta a questioni di fondo quali: la società deve cedere alla crescente pressione della concorrenza e della competizione sfrenata in ambito professionale e formativo, elevando il livello delle prestazioni con l'aiuto di sostanze chimiche? Le sostanze che potenziano le capacità creano nuove disparità sociali o possono invece colmare determinate lacune, contribuendo così alla parificazione delle opportunità? È opportuno incentivare l'apprendimento dei bambini, se necessario ricorrendo ai farmaci, per fare in modo che sin da piccoli si trovino in una posizione di vantaggio rispetto ai loro "concorrenti"?

Congresso nazionale di Dipendenze Info Svizzera Per promuovere questo importantissimo dibattito, l'8 novembre 2011 Dipendenze Info Svizzera organizza il congresso nazionale "Doping quotidiano: un effetto (collaterale) della nostra società improntata alla competitività?". Relatori di fama nazionale e internazionale affronteranno i vari aspetti dell'argomento da diversi punti di vista: un'occasione d'oro per gli specialisti del settore medico-sociale, nonché per gli esperti della gestione del personale e della formazione per farsi un'idea sullo stato attuale delle conoscenze scientifiche, nonché della discussione sociopolitica su questo tema di scottante attualità, e per riflettere sulle conseguenze e sugli effetti secondari del doping quotidiano.

Link all'invito al congresso : http://tiny.cc/tf765

Congresso nazionale "Doping quotidiano: un effetto (collaterale) della nostra società improntata alla competitività?"

Quando? Martedì 8 novembre 2011, dalle 8.45 alle 17.15 Dove? Hotel National, Berna, Svizzera Lingue del congresso: tedesco e francese (con traduzione simultanea dal francese al tedesco e viceversa)

Sul nostro sito web (http://www.sucht-info.ch/it/index/) trovate ulteriori informazioni su Dipendenze Info Svizzera.

Questo comunicato stampa è pubblicato anche sul sito di Dipendenze Info Svizzera: http://www.sucht-info.ch/it/attualita/

Contatto:

Simon Frey
Addetto stampa
sfrey@sucht-info.ch
Tel.: 021 321 29 63



Plus de communiques: Sucht Schweiz / Addiction Suisse / Dipendenze Svizzera

Ces informations peuvent également vous intéresser: