Sucht Schweiz / Addiction Suisse / Dipendenze Svizzera

Dipendenze Info Svizzera : In maschera senza postumi

Lausanne (ots) - Il carnevale è una delle feste principali del calendario. Per godersi il periodo più divertente dell'anno senza correre rischi, però, è meglio rinunciare a bere smodatamente. Gli organizzatori dei veglioni carnascialeschi possono adottare delle misure per diminuire i problemi causati dall'alcol. Seguendo i consigli preventivi di Dipendenze Info Svizzera, si evitano gli eccessi che guastano le feste.

Spesso, dove molte persone si riuniscono per festeggiare, l'alcol scorre a fiumi. È proprio quello che succederà tra poco, quando in tutte le regioni del paese entreranno in azione gli amanti del carnevale. Il rovescio della medaglia sono abusi e intossicazioni alcoliche, incidenti e atti violenti. Tuttavia, sia le mascherine che gli organizzatori dei vari eventi possono contribuire a minimizzare i danni. Ciò che vale per le manifestazioni di grandi dimensioni, infatti, vale anche a carnevale: bisogna proteggere i giovani e vietare che si vendano alcolici agli ubriachi. Quest'ultima misura è in vigore nella maggioranza dei cantoni.

Protezione dei giovani anche a carnevale La regola è: niente alcol ai giovani. La birra, il sidro e il vino possono essere venduti unicamente a chi abbia compiuto 16 anni, mentre i superalcolici, i cocktail e gli alcopop dai 18 anni in avanti. Il cartello relativo ai limiti d'età, che gli esercizi pubblici devono obbligatoriamente esporre e che può essere richiesto gratuitamente a Dipendenze Info Svizzera, aiuta il personale a far rispettare le norme. Per gestire le situazioni particolarmente difficili, in ogni punto vendita dovrebbe essere presente almeno una persona che abbia esperienza in materia. Parecchie organizzazioni che si occupano di prevenzione a livello cantonale offrono corsi per il personale di vendita. In certi locali possono anche venir usati i braccialetti colorati che contrassegnano l'età degli avventori. Conviene inoltre prevedere un'offerta variata e interessante di bevande analcoliche.

Per non guastare la festa Gli amanti del carnevale possono contribuire ad evitare i problemi causati dall'alcol, ad esempio seguendo i consigli di Dipendenze Info Svizzera: - non farsi influenzare dai ritmi del consumo alcolico altrui. Per non perdere il controllo sulla quantità di alcol consumata, è meglio aspettare di aver vuotato il bicchiere prima di farselo riempire di nuovo; - la febbre del carnevale fa sudare, ma conviene placare la sete ricorrendo alle bevande analcoliche, anche perché l'alcol sottrae liquidi all'organismo! - È difficile valutare se e quando si sia raggiunto il tasso massimo d'alcolemia consentito, quindi è meglio seguire la regola seguente: chi beve non guidi, ma prenda un taxi o i mezzi pubblici. Bisognerebbe impedire a chi ha un tasso d'alcolemia troppo elevato di tornare a casa alla guida di un veicolo. Gli organizzatori delle feste di carnevale possono assicurare un rientro a casa sicuro ai propri ospiti organizzando un servizio di taxi o navette. - Se si bevono grandi quantità di alcolici, si rischia un'intossicazione alcolica, le cui conseguenze possono essere il coma o addirittura la morte. Uno dei segnali d'allarme può essere l'immobilità di una persona. In caso di dubbio, è meglio contattare la centrale di soccorso al numero 144 o prendere in considerazione il trasporto al pronto soccorso.

Dipendenze Info Svizzera in breve Dipendenze Info Svizzera intende prevenire o diminuire i problemi causati dal consumo di alcol e di altre sostanze psicoattive o da determinati comportamenti che potrebbero potenzialmente creare dipendenza. Dipendenze Info Svizzera studia e realizza progetti di prevenzione, si impegna nella politica sanitaria e nella ricerca psicosociale. È un'organizzazione di pubblica utilità, privata e apartitica.

Dipendenze Info Svizzera è attiva a livello nazionale e mantiene contatti con istituti all'estero. Perciò noi ci presentiamo anche sotto le denominazioni Addiction Info Suisse, Sucht Info Schweiz e Addiction Info Switzerland.

Il comunicato stampa è pure pubblicato nel sito di Dipendenze Info Svizzera:http://www.sucht-info.ch/fr/medias/italiano/

Kontakt:

Monique Helfer 
Addetta stampa
mhelfer@sucht-info.ch
Tel.: 021 321 29 74


Plus de communiques: Sucht Schweiz / Addiction Suisse / Dipendenze Svizzera

Ces informations peuvent également vous intéresser: