Sucht Schweiz / Addiction Suisse / Dipendenze Svizzera

Dipendenze Info Svizzera - Funghi e alcol: un cocktail esplosivo

Lausanne (ots) - Quando si parla di funghi, spesso il confine tra piacere del palato e rischio è molto sottile. Chi va per funghi dovrebbe prestare particolare attenzione ai rischi che possono risultare dall'abbinamento tra funghi e alcol. Dipendenze Info Svizzera (precedentemente ISPA) sconsiglia di consumare il cosiddetto "fungo dell'inchiostro" insieme alle bevande alcoliche. Potrebbero infatti risultarne intossicazioni, con sintomi quali vampate di calore, palpitazioni o vertigini. Il coprino atramentario, più comunemente detto "fungo dell'inchiostro", è un fungo che passa facilmente inosservato. Lo si può trovare fino ad autunno inoltrato e cresce per lo più a gruppi nelle radure o nei giardini. Il coprino è un fungo carnoso, con una cappella grigiastra ovoidale sulla cima, che poi si allarga a campana. Si tratta di un fungo commestibile, che generalmente non crea problemi. Quello che però molti non sanno è che se lo si abbina alle bevande alcoliche, anche in piccole quantità, può avere conseguenze sgradevoli: la coprina, una tossina contenuta nel fungo, interviene nel processo di eliminazione dell'alcol e può provocare intossicazioni, con sintomi quali vampate di calore, vertigini o palpitazioni. Chi desidera mangiare questo fungo farebbe quindi bene ad astenersi dal bere alcol qualche giorno prima e dopo il consumo. Meglio chiedere Mangiare una pietanza a base di funghi accompagnata da una bevanda alcolica può avere conseguenze spiacevoli. L'esempio più conosciuto è appunto quello del coprino, che comunque non viene utilizzato spesso in cucina. Visto che i coprini sono spesso piccoli e difficili da riconoscere, pochi sanno che i funghi di questa specie possono avere effetti indesiderati se consumati insieme agli alcolici. Di conseguenza, gli esperti raccomandano di evitarli, ad eccezione del coprino chiomato (Coprinus comatus), che è un ottimo fungo commestibile. L'unico modo per mangiare tranquillamente i funghi proteggendosi dagli avvelenamenti, con o senza la complicità dell'alcol, è contattare il centro di controllo micologico. Sul sito www.vapko.ch/it/ trovate tutti gli indirizzi dei centri di contatto. Se, dopo aver consumato funghi dovessero comparire sintomi di intossicazione, è inoltre possibile rivolgersi al Centro svizzero di informazione tossicologica, raggiungibile 24 ore su 24 al numero 145. Il comunicato stampa è pure pubblicato nel sito di Dipendenze Info Svizzera:http://www.sucht-info.ch/fr/medias/italiano/ Contatto: Monique Helfer Addetta stampa mhelfer@sucht-info.ch Tel.: 021 321 29 74

Plus de communiques: Sucht Schweiz / Addiction Suisse / Dipendenze Svizzera

Ces informations peuvent également vous intéresser: