Sucht Schweiz / Addiction Suisse / Dipendenze Svizzera

ISPA - In balia della roulette, del lotto o delle macchinette mangiasoldi

    Lausanne (ots) - I giochi d'azzardo, che per molti sono un passatempo divertente, per certe persone possono diventare un problema: c'è chi non riesce più a smettere di giocare e si indebita. Una nuova pubblicazione illustra i rischi di questi giochi. L'opuscolo informativo elaborato dall'Istituto svizzero di prevenzione dell'alcolismo e altre tossicomanie (ISPA) insieme ad altre organizzazioni partner riassume lo stato attuale delle conoscenze in materia.

    Il 60% circa della popolazione svizzera ha già giocato almeno una volta ad un gioco d'azzardo. I più gettonati sono le lotterie e le scommesse. L'offerta di giochi d'azzardo su internet è in costante aumento e, nel confronto internazionale, la Svizzera ha un'alta percentuale di casinò. Alcuni giocatori, nell'80% per cento dei casi uomini, presentano un comportamento a rischio. A seconda del metodo usato per definire un comportamento eccessivo in fatto di gioco, il totale delle persone coinvolte varia: le stime oscillano tra le 80'000 e le 120'000 persone che si dedicano in maniera patologica o problematica ai giochi d'azzardo. In Svizzera, sono oltre 23'000 le persone alle quali è vietato entrare in una casa da gioco.

    Sui rischi del gioco d'azzardo si sa ancora poco. In un'indagine condotta nella Svizzera romanda, il 42.6% degli interpellati ha affermato di non aver mai sentito parlare di comportamento problematico legato al gioco d'azzardo. "Proprio per questo motivo è importante parlare anche pubblicamente di questo ricorso eccessivo al gioco", sottolinea Michel Graf, direttore dell'Istituto svizzero di prevenzione dell'alcolismo e altre tossicomanie (ISPA). In tal modo, per i diretti interessati è più facile riconoscere il loro problema e cercare aiuto. A tale scopo, l'ISPA, il Fachverband Sucht e il Groupement Romand d'Etudes des Addictions (GREA) hanno elaborato una nuova pubblicazione contenente informazioni di base sull'argomento. Il nuovo opuscolo (disponibile in francese e tedesco) pubblicato dall'ISPA, si rivolge a tutte le persone interessate e agli specialisti.

    Che cosa sono i giochi d'azzardo? Il risultato dei giochi d'azzardo dipende prevalentemente dal caso. I giocatori puntano per lo più del denaro nella speranza di vincere. Tra i giochi d'azzardo che più attirano si contano i giochi a un tavolo (come la roulette o il blackjack), le macchinette mangiasoldi, le lotterie e le scommesse (il lotto a numeri, il gratta e vinci, lo Sport-toto). Il fatto che il gioco sia veloce,  consenta anche di puntare con i gettoni e permetta rapidi guadagni fa sì che per alcune persone è difficile smettere di giocare. Le conseguenze possono essere stati depressivi, disturbi della concentrazione, insonnia, dipendenza o un aumento del consumo di alcol e sigarette. Un comportamento eccessivo in fatto di gioco può causare problemi di denaro, perché i giocatori incalliti spesso si indebitano per pagare le loro perdite al gioco, e può anche avere ripercussioni negative sulla vita famigliare o professionale.

    Dipendenza dal gioco "Al giorno d'oggi i giochi d'azzardo sono sempre più disponibili su internet, il che risulta particolarmente problematico per i giovani", sostiene Karin Gasser dell'ISPA. Chi comincia a giocare già da adolescente corre un rischio maggiore di sviluppare problemi che potrebbero portarlo anche alla dipendenza. Analogamente a chi è alcoldipendente, i giocatori d'azzardo provano un bisogno compulsivo di giocare, che li può portare a una perdita di controllo e a puntare somme sempre più forti, trascurando così altre attività e obblighi.

    Come prevenire? È fondamentale riconoscere per tempo il problema. Da un lato, amici e parenti possono cercare di parlarne con il diretto interessato, dall'altro le case da gioco sono tenute ad elaborare dei piani di depistaggio precoce, ad offrire colloqui, ad indirizzare i giocatori patologici a un consulente o ad impedire loro l'accesso ai giochi. "Sarebbe auspicabile che anche chi organizza lotterie e scommesse disponesse di queste strategie di depistaggio precoce", afferma Michel Graf. I diretti interessati possono trovare il sostegno di cui hanno bisogno presso i centri di consulenza in materia di dipendenze, dagli psicoterapeuti o dai medici. Molti giocatori patologici si vergognano a cercare aiuto da un professionista. È quindi utile che le persone che vivono accanto a loro li motivino a farlo.

    Secondo gli esperti di prevenzione, su internet occorrono nuove soluzioni tecnologiche, per esempio per bloccare le pagine web. Le attuali limitazioni all'accesso, come quelle per le macchinette mangiasoldi, andrebbero comunque mantenute.

    La nuova pubblicazione è il risultato della collaborazione con il gruppo specializzato in "dipendenza dai giochi d'azzardo" del Fachverband Sucht e con GREA.

    L'ISPA in breve L'attività dell'Istituto svizzero di prevenzione dell'alcolismo e altre tossicomanie (ISPA) è imperniata sulla protezione della salute. L'ISPA intende prevenire o diminuire i problemi causati dal consumo di alcol e di altre sostanze psicoattive, o determinati comportamenti che potrebbero potenzialmente causare dipendenze. L'ISPA studia e realizza progetti di prevenzione, si impegna nella politica sanitaria e nella ricerca psico-sociale. L'ISPA è un'organizzazione di pubblica utilità privata e apartitica.

    Il comunicato stampa è pure pubblicato nel sito dell'ISPA alla pagina: http://www.sfa-ispa.ch/index.php?Dtheme=143&IDcat24visible=1&langue=F

Contatto: Monique Helfer Addetta stampa ISPA mhelfer@sfa-ispa.ch Tel.: 021 321 29 74



Plus de communiques: Sucht Schweiz / Addiction Suisse / Dipendenze Svizzera

Ces informations peuvent également vous intéresser: