Sucht Schweiz / Addiction Suisse / Dipendenze Svizzera

ISPA Nuovo sito internet sui problemi legati all'alcol sul posto di lavoro

    Lausanne (ots) - Secondo le stime, dal tre al cinque per cento delle persone attive sono dipendenti dall'alcol e un quarto degli incidenti sul lavoro è riconducibile al consumo di bevande alcoliche. La necessità di informazioni sulle misure da adottare sul posto di lavoro è grande, nelle piccole ditte come nelle grandi imprese. L'Istituto svizzero di prevenzione dell'alcolismo e altre tossicomanie (ISPA) ha attivato un nuovo sito internet (in francese e tedesco) con nozioni di base, consigli e linee guida.

    Nel mondo del lavoro, la prevenzione del consumo di alcol non è cosa ovvia. "La disponibilità ad affrontare attivamente i problemi dei collaboratori è tuttavia aumentata nel corso degli ultimi anni", spiega Dwight Rodrick, responsabile della prevenzione delle dipendenze in seno alle aziende presso l'ISPA. Spesso, però, i superiori non sanno come intervenire. L'esperienza dimostra che il fabbisogno di informazioni è analogo per le piccole, le medie e le grandi imprese. L'ISPA va incontro a questa necessità con un nuovo sito internet sul tema dell'alcol sul posto di lavoro. Il portale, rivolto in primo luogo a persone con compiti di conduzione e a responsabili del personale, presenta informazioni, consigli e linee guida e risponde alle domande più frequenti sull'argomento.

    La portata del problema In Svizzera non disponiamo di cifre concrete. Secondo l'Organizzazione mondiale della sanità, le assenze brevi e non autorizzate dal lavoro sono dalle quattro alle otto volte più frequenti tra le persone con problemi di alcolismo. Il 15-25 per cento degli incidenti sul lavoro sono riconducibili al consumo di bevande alcoliche e gli alcolisti sono meno produttivi del 25 per cento. L'Organizzazione internazionale del lavoro (OIL) stima che nel mondo dal tre al cinque per cento dei lavoratori è dipendente dall'alcol. Le aziende sono chiamate ad affrontare questo rischio con regole chiare nei rapporti con i collaboratori come pure con le persone in formazione. Al fine di ottenere dei dati concernenti la gestione dei problemi legati all'alcol sul posto di lavoro, l'ISPA ha lanciato un sondaggio in aziende di tutte le regioni linguistiche, i cui risultati saranno resi noti quest'autunno.

    I rischi I collaboratori con problemi legati all'alcol sono assenti e si ammalano più spesso, sono meno produttivi, sono più a rischio di infortuni e tendono a guastare l'atmosfera sul posto di lavoro. "Il personale dovrebbe essere a conoscenza della procedura da seguire in caso di problemi di alcolismo in seno all'azienda. Ciò sarebbe sinonimo di maggiore sicurezza e di minori rischi di infortunio. È fondamentale sostenere tempestivamente le persone coinvolte e regolamentare il consumo delle bevande alcoliche sul posto di lavoro. I superiori dovrebbero concentrarsi sulla prestazione professionale e prestare attenzione ai cambiamenti", conclude Dwight Rodrick. L'ISPA mette a disposizione liste di controllo per la conduzione di colloqui. Il superiore non è chiamato a constatare una dipendenza. Quello della diagnosi e della cura è un compito riservato agli specialisti. Si può accedere al nuovo sito www.alcoolautravail.ch / www.alkoholamarbeitsplatz.ch anche dal nostro portale www.sfa-ispa.ch. L'ISPA è a disposizione delle aziende (tel. 021 321 29 11) per qualsiasi ragguaglio specifico.

    L'ISPA in breve L'attività dell'Istituto svizzero di prevenzione dell'alcolismo e altre tossicomanie (ISPA) è imperniata sulla protezione della salute. L'ISPA intende prevenire o diminuire i problemi causati dal consumo di alcol e di altre sostanze psicoattive. L'ISPA studia e realizza progetti di prevenzione, si impegna nella politica sanitaria e nella ricerca psico-sociale. L'ISPA è un'organizzazione di pubblica utilità privata e apartitica.

    Il comunicato stampa è pure pubblicato nel sito dell'ISPA alla pagina: www.sfa-ispa.ch/index.php?IDtheme=143&IDcat24visible=1&langue=F

Contatto: Monique Helfer Addetto stampa ISPA mhelfer@sfa-ispa.ch Tel.: 021 321 29 74



Plus de communiques: Sucht Schweiz / Addiction Suisse / Dipendenze Svizzera

Ces informations peuvent également vous intéresser: