Sucht Schweiz / Addiction Suisse / Dipendenze Svizzera

ISPA-L'alcol fa vacillare i piani di dieta

Lausanne (ots) - Dopo i fasti invernali, con il ritorno della bella stagione sono in molti a mettersi a dieta per ritrovare la linea. L'Istituto svizzero di prevenzione dell'alcolismo e altre tossicomanie (ISPA) ricorda che l'alcol è una fonte di calorie spesso sottovalutata e consiglia di moderarne il consumo. Che la birra fa crescere la pancia è proprio vero! Ma sull'alcol circolano anche altre credenze popolari. Vediamo quali sono vere e quali sono infondate. Le temperature si fanno più miti, i giorni si allungano, la natura si risveglia. Con l'arrivo della primavera, fioriscono anche i buoni propositi per smaltire i chili accumulati durante l'inverno con un po' di dieta e movimento. Molti, però, non tengono presente un fatto: l'alcol è un'importante fonte di energia nascosta e, nell'immediato, stimola addirittura l'appetito (il cosiddetto "effetto aperitivo"). L'alcol fa ingrassare L'alcol contribuisce ad accumulare tessuti adiposi. Un grammo d'alcol apporta 7 kcal, si tratta però di "calorie inutili", poverissime di sostanze nutritive. A queste, si aggiungono i carboidrati contenuti nelle varie bevande alcoliche. Un bicchierino di grappa (2 cl) apporta 50 kcal, un calice di vino (1 dl) circa 70 kcal e un boccale di birra (3 dl) almeno 120 kcal. Tanto per fare un confronto, bevendo due birre si assume più o meno la stessa quantità di calorie contenuta in una barretta di cioccolato. È credenza diffusa che la birra faccia ingrassare più del vino; in realtà, non è il tipo di bevanda a fare la differenza, bensì la quantità. L'alcol inibisce il metabolismo dei lipidi Il corpo non immagazzina l'alcol, ma lo metabolizza con priorità sulle altre sostanze. Di conseguenza, gli altri elementi nutritivi del cibo ingerito restano nell'organismo più a lungo, ostacolando il processo di smaltimento dei grassi. Le ricerche mostrano che un elevato consumo alcolico, in particolare per gli uomini, favorisce l'accumularsi di adipe nella zona addominale, da qui l'espressione "pancia da birra"! L'alcol non aiuta a digerire Si dice che l'alcol, ingerito dopo i pasti, favorisca la digestione. Non è vero: il "digestivo" alcolico non fa altro che togliere la sensazione di stomaco pieno, in virtù della sua funzione calmante sui nervi dello stomaco. Un po' di movimento all'aria libera è molto più utile alla digestione. Ma qui c'è un altro mito da sfatare: quello che una bella sudata aiuti a smaltire l'alcol. La quantità di alcol secreta attraverso i polmoni, i reni e la pelle è minima, mentre la gran parte del metabolismo alcolico è svolta dal fegato. L'esercizio fisico perciò non favorisce lo smaltimento dell'alcol, ma ci aiuta, in combinazione con una dieta equilibrata e a un consumo moderato di alcol, a rimanere sani e a mantenere la linea. L'ISPA in breve L'attività dell'Istituto svizzero di prevenzione dell'alcolismo e altre tossicomanie (ISPA) è imperniata sulla protezione della salute. L'ISPA intende prevenire o diminuire i problemi causati dal consumo di alcol e di altre sostanze psicoattive. L'ISPA studia e realizza progetti di prevenzione, si impegna nella politica sanitaria e nella ricerca psico-sociale. L'ISPA è un'organizzazione di pubblica utilità privata e apartitica. Il comunicato stampa è pure pubblicato nel sito dell'ISPA alla pagina: www.sfa-ispa.ch/index.php?IDtheme=143&IDcat24visible=1&langue=F Contatto: Monique Helfer Addetto stampa ISPA mhelfer@sfa-ispa.ch Tel.: 021 321 29 74

Plus de communiques: Sucht Schweiz / Addiction Suisse / Dipendenze Svizzera

Ces informations peuvent également vous intéresser: