Sucht Schweiz / Addiction Suisse / Dipendenze Svizzera

ISPA - Bambini e prevenzione: non è mai troppo presto

    Lausanne (ots) - Benché per i bambini in età prescolastica i concetti di dipendenza e droghe siano ancora sconosciuti, esistono programmi di prevenzione e di promozione della salute destinati ai più piccoli, allo scopo di favorire al più presto un comportamento sano. Come dimostra una recente analisi dell'Istituto svizzero di prevenzione dell'alcolismo e altre tossicomanie (ISPA), i programmi con esercizi pratici come i giochi di ruolo sono i migliori. L'ISPA lancia un nuovo progetto con delle marionette: bambini tra i 3 e i 6 anni simulano gli scambi in un gruppo.

    La promozione della salute e la prevenzione delle dipendenze risultano più efficaci se avviate per tempo. I programmi per i bambini in età prescolastica sono numerosi e tutti sono volti a favorire un comportamento sano. I bambini imparano a gestire i sentimenti, i conflitti, le conseguenze dei loro comportamenti e il loro ruolo in un gruppo, capacità che in età adulta possono aiutarli a reagire ai problemi senza fare ricorso a sostanze psicoattive.

    Prevenzione per i più piccoli Una recente analisi di programmi internazionali effettuata dall'ISPA su mandato del Canton Argovia dimostra che gli esercizi pratici che vanno oltre la mera trasmissione di conoscenze hanno dato i risultati migliori. Secondo questo principio, l'ISPA lancia un nuovo progetto di prevenzione che intende promuovere in modo ludico uno stile di vita sano tra i bambini di 3-6 anni. Il programma, incentrato sull'impiego di marionette, è destinato agli asili nido e alle scuole materne.

    Imparare giocando Giocando, i bambini imparano a situarsi in un gruppo, ad accogliere altri ragazzini, a gestire le paure, la tristezza e la separazione. "Facendo parlare le marionette, i bambini osano di più e affrontano anche discorsi delicati", spiega Marie-Claude Amacker, responsabile del progetto ed esperta di prevenzione all'ISPA. Il programma è incentrato su tre marionette che rappresentano animali (un gufo, un coniglio e un riccio) che, trasmettendo ai bambini un senso di sicurezza, abbinano alla perfezione la parte ludica a quella pedagogica. Per un bambino, una marionetta è semplicemente un gioco, mentre per i responsabili del progetto è uno strumento che offre svariate opportunità pedagogiche: sostiene l'apprendimento, consente al piccolo di esprimere i suoi sentimenti, di dare libero sfogo alla sua creatività, di acquisire competenze sociali.

    L'ISPA ha lanciato un appello alle sue donatrici, che hanno collaborato con entusiasmo confezionando a maglia quasi trecento terzetti di marionette. Il corredo per gli asili nido e le scuole materne comprende una guida per gli insegnanti con racconti, idee per i giochi di ruolo e i lavoretti manuali. I tre animaletti di lana saranno allegati in regalo alle prime ordinazioni. La guida contiene comunque anche le istruzioni per la realizzazione delle marionette.

    L'ISPA in breve L'attività dell'Istituto svizzero di prevenzione dell'alcolismo e altre tossicomanie (ISPA) è imperniata sulla protezione della salute. L'ISPA intende prevenire o diminuire i problemi causati dal consumo di alcol e di altre sostanze psicoattive. L'ISPA studia e realizza progetti di prevenzione, si impegna nella politica sanitaria e nella ricerca psico-sociale. L'ISPA è un'organizzazione di pubblica utilità privata e apartitica.

    Troverete questo comunicato stampa, un piccolo libro di storie da rappresentare con le marionette e una fotografia sul sito internet dell'ISPA : www.sfa-ispa.ch/index.php?IDtheme=143&IDcat24visible=1&langue=D

Contatto: Monique Helfer Addetto stampa ISPA mhelfer@sfa-ispa.ch Tel.: 021 321 29 74



Plus de communiques: Sucht Schweiz / Addiction Suisse / Dipendenze Svizzera

Ces informations peuvent également vous intéresser: