Sucht Schweiz / Addiction Suisse / Dipendenze Svizzera

ISPA: Perché i giovani bevono? Un confronto a livello internazionale

Lausanne (ots) - Una recente indagine dell'Istituto svizzero di prevenzione dell'alcolismo e altre tossicomanie (ISPA) ha messo a confronto i motivi che spingono i giovani svizzeri a bere con quelli dei giovani statunitensi e canadesi. Nel nostro paese, di solito, i ragazzi bevono per divertirsi con gli amici. Rispetto ai loro coetanei nordamericani, i nostri giovani sentono meno la pressione del gruppo e l'ansia di ottenere buoni risultati a scuola. Fino ad oggi erano pochissimi gli studi comparativi a livello internazionale sui motivi che spingono le persone a bere. Una recente indagine elucida la situazione in Svizzera, negli Stati Uniti e in Canada. In collaborazione con la Dalhousie University di Halifax, in Canada, e con l'Università del Missouri a Columbia, negli Stati Uniti, l'ISPA descrive tali motivi in questi tre paesi industrializzati occidentali. Dal confronto risulta che i giovani bevono alcol per ragioni simili, tra cui le più frequenti sono la voglia di stare insieme agli amici e di divertirsi. La graduatoria dei motivi "I punti in comune sono più numerosi di quanto si potesse pensare", riassume Emmanuel Kuntsche, responsabile dello studio e ricercatore all'ISPA. Le abitudini di consumo variano da un paese all'altro: gli adolescenti statunitensi, per esempio, si ubriacano meno frequentemente dei loro coetanei canadesi e svizzeri. Tuttavia, anche se i presupposti culturali sono diversi, i motivi per cui i giovani consumano alcol sono simili. Anche se i giovani citano diverse cause, la graduatoria delle ragioni principali del consumo di alcol è la stessa in tutti e tre i paesi: al primo posto ci sono i motivi sociali, come il desiderio di stare insieme agli amici, seguito dalla voglia di divertirsi e dal tentativo di sfuggire ai problemi quotidiani e alla pressione del gruppo. A seconda del paese, questi motivi sono più o meno marcati. I giovani tendono a consumare alcol in modo rischioso quando vogliono divertirsi, ubriacarsi o quando cercano di dimenticare i loro problemi. I motivi canadesi I giovani canadesi e svizzeri tendono per lo più a consumare alcol per ragioni sociali, in Canada più spesso che in Svizzera. I ricercatori ritengono che ciò sia dovuto al comportamento dei canadesi nel loro tempo libero: i giovani canadesi trascorrono infatti le loro serate soprattutto in compagnia dei coetanei. Anche la voglia di divertirsi è più marcata in Canada rispetto agli altri paesi presi in esame. Negli Stati Uniti, il desiderio di ubriacarsi sembra assumere un ruolo minore. Questo dato è confermato dal numero di ubriacature registrate tra i giovani: i quindicenni canadesi sono quelli che si ubriacano più spesso, seguiti dagli svizzeri e poi dagli statunitensi. Lo stesso ordine si riscontra anche per un altro motivo, ossia il desiderio di dimenticare i problemi quotidiani. Come già rilevato da un altro studio, la metà dei quindicenni canadesi dice di sentirsi sotto pressione a scuola; in Svizzera solo un quarto dei giovani di questa fascia d'età afferma la stessa cosa. Stando a quanto dicono, i giovani svizzeri sentono anche meno la pressione del gruppo. Per essere all'altezza delle aspettative dei coetanei, i canadesi e gli statunitensi ricorrono più spesso all'alcol. L'importanza della prevenzione Molti giovani approfittano del tempo libero per uscire ad ubriacarsi con gli amici. Ed è proprio qui che intervengono le disposizioni di legge relative alla vendita di alcolici, la cui applicazione consequente è una misura preventiva irrinunciabile. Chi beve per sfuggire ai suoi problemi rischia di farlo sempre di più o sempre più spesso. In tal caso devono subentrare le misure preventive individuali: l'importante è sensibilizzare sui rischi di un consumo problematico di alcol e sviluppare strategie per gestire lo stress. I risultati dello studio dell'ISPA, inoltre, indicano che dovrebbe essere possibile applicare anche in Europa i programmi di intervento basati sui motivi per cui i giovani bevono, programmi che in America del Nord hanno permesso di ridurre il ricorso prematuro o eccessivo all'alcol da parte dei giovani. Un esempio è il recente tentativo canadese di prevenire il consumo precoce o rischioso di alcol tra i sedicenni e di aiutarli a ridurre il consumo e suoi rischi. L'indagine che mette a confronto le ragioni per cui i giovani bevono in Svizzera, negli Stati Uniti e in Canada, è stata appena pubblicata sulla rivista scientifica americana "Journal of Studies on Alcohol and Drugs". Lo studio è stato cofinanziato dalla Fondazione svizzera di ricerca sull'alcol. L'ISPA in breve Per l'Istituto svizzero di prevenzione dell'alcolismo e altre tossicomanie (ISFA) la protezione della salute ricopre un'importanza centrale. L'ISPA si prefigge di prevenire o limitare l'impatto dei problemi legati al consumo di alcol e altre sostanze psicoattive, creando e realizzando progetti di prevenzione, nonché impegnandosi nella politica sanitaria e nella ricerca psicosociale. L'ISPA è un'organizzazione privata e apartitica di pubblica utilità. uesto comunicato per i media è disponibile anche sul sito internet dell'ISPA: http://www.ispa.ch/index.php?IDtheme=143&IDcat24visible=1&langue=D Contatto: Monique Helfer portavoce dell'ISPA mhelfer@sfa-ipsa.ch tel. 021 321 29 74

Plus de communiques: Sucht Schweiz / Addiction Suisse / Dipendenze Svizzera

Ces informations peuvent également vous intéresser: