Sucht Schweiz / Addiction Suisse / Dipendenze Svizzera

ISPA - Avvento, tempo d'aperitivi: meglio andarci piano con l'alcol!

    Losanna (ots) - Durante l'avvento si moltiplicano le occasioni per festeggiare: la bicchierata di Natale con i parenti, gli amici, la cena di Natale della ditta... È un periodo di allegria, in cui l'alcol scorre a fiumi. Chi organizza un aperitivo o una festa di famiglia ha la possibilità di influenzare il consumo di alcolici dei suoi ospiti e quindi anche di limitare i rischi ad esso legati. L'Istituto svizzero di prevenzione dell'alcolismo e altre tossicomanie (ISPA) raccomanda di bere con moderazione durante i giorni di festa e dà interessanti consigli per organizzare un bell'aperitivo.

    L'alcol agisce più rapidamente a stomaco vuoto. Per questo motivo, sarebbe sempre meglio mangiare qualcosa quando si beve una bevanda alcolica. I classici salatini, però, fanno venire sete e non danno tanto spazio alla creatività culinaria. Meglio allora orientarsi sulla frutta, le verdure in pinzimonio, i panini imbottiti, gli affettati, i formaggi e le olive. Anche ai bambini piace brindare come i grandi e vorrebbero assaggiare le bevande degli adulti. Gli ex alcolisti e le persone con problemi di salute, poi, non dovrebbero proprio bere alcol. In Svizzera sono sempre di più coloro che rinunciano di loro spontanea volontà all'alcol. Chi organizza un aperitivo o una festa di famiglia dovrebbe quindi pensare anche a queste persone e offrire un'allettante scelta di bevande analcoliche.

    Nessun limite alla fantasia

    Le bevande analcoliche, come i cocktail di frutta, sono un'ottima alternativa alla classica offerta di acqua minerale e succo d'arancia. Un frullato all'avocado o uno sciroppo alla nocciola, l'orlo del bicchiere decorato con lo zucchero o una cannuccia colorata: basta un piccolo tocco di buon gusto per allettare gli occhi e il palato. Nel sito dell'ISPA (www.sfa-ispa.ch, andate sotto suchen - per il momento la rubrica esiste solo in tedesco e in francese - e scrivete "Apéro") trovate molte ricette di bevande analcoliche e simpatiche idee per decorare i bicchieri.

    Tornare a casa sicuri

    Sulle strade svizzere il tasso massimo di alcolemia consentito è dello 0,5 per mille. Basta quindi poco alcol per correre rischi. Conviene dunque attenersi al seguente principio: chi guida non beva alcol. Chi, tuttavia, non volesse rinunciare del tutto all'alcol, dovrebbe limitarsi ad un bicchiere. Una volta che l'alcol circola nel sangue, infatti, non c'è nulla che riesca ad abbassare rapidamente il tasso di alcolemia: né caffè, né alimenti particolari, né medicinali! La cosa migliore quando si organizza una festa è prevedere delle soluzioni affinché gli ospiti possano tornare a casa sicuri nel caso in cui abbiano bevuto troppo. Se il luogo in cui si svolge la festa non è ben servito dai mezzi pubblici, si consiglia quindi di organizzare delle navette notturne, un taxi o la possibilità di pernottare in loco.

    L'opuscolo "Aperitivo: con o senza alcol?", pubblicato dalla Fondazione ISPA, fornisce tanti consigli utili per organizzare un bell'aperitivo. Un esemplare gratuito puó essere richiesto contattando: tel.: 021/321 29 35, e-mail: buchhandlung@sfa-ispa.ch.

Questo comunicato per i media è disponibile anche sul sito internet dell'ISPA: http://www.sfa-ispa.ch/index.php?IDtheme=142&IDarticle=1226&IDcat7vis ible=1&langue=F

ots Originaltext: SFA /ISPA
Internet: www.presseportal.ch/fr

Contatto:
Janine Messerli
Tel. +41/(0)21/321'29'74
E-Mail: jmesserli@sfa-ispa.ch



Plus de communiques: Sucht Schweiz / Addiction Suisse / Dipendenze Svizzera

Ces informations peuvent également vous intéresser: