Sucht Schweiz / Addiction Suisse / Dipendenze Svizzera

ISPA: Alcol e traffico: la prevenzione deve iniziare già a scuola

    Losanna (ots) - Chi guida sotto l'influsso dell'alcol mette in serio pericolo la sicurezza nel traffico. I giovani, in particolare, guidano spesso in stato di ebbrezza: quasi la metà dei ragazzi tra i 16 e i 20 anni ha ammesso di essersi già seduto ubriaco alla guida di un veicolo. L'Istituto svizzero di prevenzione dell'alcolismo e altre tossicomanie (ISPA) ha pubblicato un opuscolo mirato alla prevenzione nelle scuole allo scopo di sensibilizzare per tempo i giovani sui pericoli dell'alcol nel traffico.

    Da alcuni anni gli adolescenti e i giovani adulti si ubriacano sempre più spesso, il che ha ripercussioni anche sul traffico. L'alcol pregiudica le capacità necessarie per guidare un veicolo e aumenta nel contempo la predisposizione a correre rischi. I conducenti maschi tra i 18 e i 24 anni sono spesso coinvolti negli incidenti stradali provocati dall'alcol. Se è vero che chi frequenta la scuola dell'obbligo non guida ancora l'automobile, è altrettanto vero che anche questi ragazzi circolano nel traffico sui loro roller, motorini e biciclette. Inoltre, la maggior parte di loro, prima o poi, prenderà la patente. Per questo motivo è molto importante sensibilizzare per tempo i giovani sui pericoli dell'alcol al volante.

    Il 10% dei giovani guida spesso un veicolo in stato di ebbrezza

    Secondo uno studio della Fondazione ISPA che risale al 2003, il 10% dei conducenti che consumano alcol hanno ammesso di essersi messi alla guida di un veicolo anche dopo aver bevuto tre o più bicchieri di una bevanda alcolica. Il problema è molto marcato anche tra i giovani: nello studio SMASH del 2002, si è chiesto agli adolescenti e ai giovani adulti ogni quanto avessero guidato un veicolo in stato di ebbrezza . Quasi la metà degli uomini tra i 16 ei 20 anni ha ammesso di averlo già fatto almeno una volta. Tra le donne della stessa fascia d'età, la percentuale era quasi del 20%. Il 3% delle donne e il 10% degli uomini, poi, ha ammesso di averlo fatto spesso.

    Simulare l'ebbrezza con le sedie girevoli e gli occhiali "Fatal Vision"

    Per sensibilizzare gli adolescenti sui pericoli dell'alcol al volante prima che sia troppo tardi, la Fondazione ISPA ha pubblicato un opuscolo mirato alla prevenzione nelle scuole. Si tratta di uno strumento pedagogico destinato agli insegnanti delle scuole medie. Con test cognitivi, suggerimenti per suscitare discussioni in classe ed esercizi pratici, gli allievi possono sperimentare di persona gli effetti dell'alcol. Uno degli esercizi proposti, per esempio, è quello della sedia girevole, in cui si simulano i danni causati dall'alcol alle capacità di coordinazione e al senso dell'equilibrio. Un altro mezzo usato sono gli occhiali "Fatal Vision", che simulano una visione sotto l'effetto dell'alcol. L'opuscolo, inoltre, fornisce cifre e dati sulla correlazione tra alcol e incidenti in Svizzera, nonché informazioni sulle attuali disposizioni di legge, e spiega gli effetti dell'alcol sull'organismo e sulla psiche. L'opuscolo "Alcool et circulation routière: connaître les risques et adapter les comportements / Alkohol im Strassenverkehr - Risiken erkennen und Verhalten anpassen" (disponibile solo in francese o tedesco) può essere scaricato direttamente da internet come file pdf.

http://www.sfa-ispa.ch/DocUpload/alcool_circ.pdf http://www.sfa-ispa.ch/DocUpload/Alkohol_strass.pdf

    Questo Comunicato per i media è disponibile anche sul sito internet dell'ISPA: http://www.sfa-ispa.ch/index.php?IDtheme=142&IDarticle=1198&IDcat7vis ible=1&langue=F

ots Originaltext: SFA/ISPA
Internet: www.presseportal.ch/fr

Contatto:
Janine Messerli
Tel.      +41/21/321'29'74
e-mail: jmesserli@sfa-ispa.ch



Plus de communiques: Sucht Schweiz / Addiction Suisse / Dipendenze Svizzera

Ces informations peuvent également vous intéresser: