Sucht Schweiz / Addiction Suisse / Dipendenze Svizzera

SFA/ISPA: La pipa ad acqua - una moda orientale che mette in pericolo la salute

    Losanna (ots) - La pipa ad acqua è di moda: sempre più bar e ristoranti offrono alla loro clientela, soprattutto giovane, questo piacere dal gusto orientale. Il fumo del tabacco inalato attraverso i lunghi tubi, però, non è cos" innocuo come generalmente si crede. L'Istituto svizzero di prevenzione dell'alcolismo e altre tossicomanie (ISPA) ha analizzato lo stato delle conoscenze in materia e ha scoperto che la convinzione molto diffusa, secondo cui fumando il tabacco con il narghilé le sostanze nocive verrebbero filtrate dall'acqua, non corrisponde a realtà.

    Fumare la pipa ad acqua è una tradizione antichissima nel mondo arabo e in diverse zone dell'Asia. Si calcola che, a livello mondiale, siano circa cento milioni le persone che fumano il narghilé, soprattutto in Nordafrica, in Egitto e nell'Asia sudoccidentale. In Svizzera, questo modo di fumare il tabacco è diventata una moda solo recentemente. Sempre più spesso, gli ospiti di bar e ristoranti dall'atmosfera orientale possono provare a fumare tabacchi dagli innumerevoli aromi dalle pipe ad acqua. In alcune tabaccherie, negli shisha-shop o su internet è inoltre possibile acquistare gli utensili necessari.

    Per fumare il tabacco dalla pipa ad acqua si riscalda una miscela di tabacco ed essenze all'aroma di frutta, miele o menta per mezzo di carbone di legna. Il vapore del tabacco, aspirato con forza, gorgoglia nel contenitore dell'acqua e, attraverso i lunghi tubi, viene inalato. Il caratteristico gorgogl"o della pipa ad acqua è all'origine del nome hubble bubble, anche se la pipa viene chiamata pure hookah, shisha o narghilé. Fumare la pipa ad acqua è per lo più un rituale di gruppo, che si protrae per almeno un'ora. Molti fumatori sono convinti che l'acqua della pipa filtri le sostanze tossiche presenti nel fumo, ma stando alle più recenti conoscenze in materia, le cose non stanno affatto cos".

    Dipendenza dalla nicotina, cancerogenicità e disturbi cardiaci

    Anche se la ricerca ha iniziato da poco ad occuparsi della pipa ad acqua, sulla base delle conoscenze attuali, si può affermare che i rischi per la salute di questa modalità di fumare il tabacco sono paragonabili al fumo delle sigarette. Oltre alla nicotina, che crea dipendenza, nel fumo inalato dalla pipa ad acqua sono infatti presenti anche il catrame e altre sostanze tossiche come l'arsenico, il cromo e il nickel, che possono causare tumori ai polmoni, al cavo orale e alla vescica, nonché alle labbra. Inoltre, siccome l'acqua della pipa viene scaldata con il carbone di legna, il fumo inalato contiene anche grosse quantità di monossido di carbonio, il che causa una mancanza di ossigeno nel sangue e può quindi danneggiare anche il cuore e l'apparato circolatorio. Se la pipa ad acqua viene fumata contemporaneamente da diverse persone, esiste anche il pericolo di trasmettersi patologie come l'herpes, l'epatite o, in casi più rari, la tubercolosi. Se non viene pulita a dovere, la pipa ad acqua può inoltre provocare micosi.

    La Fondazione ISPA riceve sempre più spesso richieste di informazioni sui rischi per la salute della pipa ad acqua: ha quindi redatto per gli interessati una scheda informativa (in tedesco o francese), contenente le informazioni principali sull'argomento, che può essere scaricata da internet.

    Link alla scheda informativa: tedesco: http://www.sfa-ispa.ch/DocUpload/wasserpfeife.pdf francese: http://www.sfa-ispa.ch/DocUpload/narguile.pdf

    Questo comunicato per i media è disponibile anche sul sito internet dell'ISPA: http://www.sfa-ispa.ch/index.php?IDtheme=142&IDarticle=1188&IDcat7vis ible=1&langue=F

ots Originaltext: SFA/ISPA
Internet: www.presseportal.ch/fr

Contatto:
Janine Messerli
Tel.      +41/(0)21/321'29'74
E-Mail: jmesserli@sfa-ispa.ch



Plus de communiques: Sucht Schweiz / Addiction Suisse / Dipendenze Svizzera

Ces informations peuvent également vous intéresser: