Sucht Schweiz / Addiction Suisse / Dipendenze Svizzera

L'ISPA offre un servizio di consulenza in linea dalla A come alcoldipendenza alla Z come zona. In costante crescita il numero di utenti

Losanna (ots) - Mia madre è alcoldipendente. Che cosa devo fare? Se faccio uso di canapa o cocaina per quanto tempo se ne possono trovare tracce nel sangue? Se un conducente viene fermato per guida in stato di ebbrezza, è punibile anche il passeggero? Sull' argomento alcol e droghe si pongono spesso domande delicate. Dal 1997, l'Istituto svizzero di prevenzione dell'alcolismo e altre tossicomanie (ISPA) offre su internet un servizio di informazione e consulenza, e sono sempre di più le persone che se ne avvalgono. "Mia madre è alcoldipendente. Come posso aiutarla senza ferirla?", domanda una ragazza di sedici anni al servizio di consulenza online dell'ISPA. Le domande poste sono di vario genere, spesso riguardano gli effetti e i rischi che comporta il consumo di alcol, droghe illegali e medicamenti. È in crescita anche il numero di persone confrontate con una situazione difficile perché fanno loro stesse uso di droga o alcol, oppure hanno qualcuno nella propria sfera familiare o di amici che soffre di dipendenza. Dalla messa a disposizione del servizio di consulenza dell'ISPA in lingua francese (questions-réponses) e tedesca (Sie fragen - wir antworten) nel 1997, il numero di utenti è andato via via aumentando. Lo scorso anno, le persone che si sono rivolte all'ISPA sono state 960 e 1100 le domande poste. Rispetto all'anno precedente, si è dunque registrato un incremento di circa il 14%. Il gruppo di utenti è composto per lo più di ragazzi o giovani. Come si rileva dall'ultima statistica, le domande più frequenti sono inerenti all'alcol (373), alla canapa (217) e alla cocaina (142). "Le domande concernenti cocaina e crack sono più che raddoppiate negli ultimi tre anni", constata Jacqueline Sidler, una delle consulenti. L'anno scorso, si è pure registrato un maggior numero di domande sulla rintracciabilità di sostanze stupefacenti, in particolare la canapa, come pure quelle suscitate dai problemi di dipendenza nella famiglia. La consulenza in linea è un servizio rivolto a tutti, di facile accesso, operativo 24 su 24, anonimo e gratuito. "Per molte persone in difficoltà, rompere il silenzio rappresenta un primo importante passo", spiega la consulente. Il servizio di consulenza online dell'ISPA, come detto disponibile solo in francese e tedesco, è aperto a tutti coloro che hanno domande su alcol, tabacco, medicamenti e droghe illegali, o hanno bisogno di aiuto. Per qualsiasi informazione, visitate il nostro sito attualizzato: www.sfa-ispa.ch - questions - réponses oppure Sie fragen - wir antworten. Questa è la versione breve del comunicato. La versione integrale è consultabile qui: http://www.sfa-ispa.ch/index.php?IDtheme=142&IDarticle=1043&IDcat7vis ible=1&langue=F ots Originaltext: SFA/ISPA Internet: www.presseportal.ch Contact: Janine Messerli Tel. +41/(0)21/321'29'74 E-mail: jmesserli@sfa-ispa.ch

Plus de communiques: Sucht Schweiz / Addiction Suisse / Dipendenze Svizzera

Ces informations peuvent également vous intéresser: