Sucht Schweiz / Addiction Suisse / Dipendenze Svizzera

ISPA: L'aumento del prezzo degli alcopop dovrebbe frenare la tendenza a bere per ubriacarsi

    Losanna (ots) - Il 1° febbraio entrerà in vigore un'imposta speciale sugli alcopop, approvata dalla stragrande maggioranza del Parlamento lo scorso anno. L'Istituto svizzero di prevenzione dell'alcolismo e altre tossicomanie (ISPA) si è schierato a favore di questa imposta perché negli ultimi anni il consumo di alcopop da parte dei minorenni è notevolmente aumentato.

    Ai giovani gli alcopop piacciono molto: come dimostra la recente inchiesta condotta dall'Istituto svizzero di prevenzione dell'alcolismo e altre tossicomanie (ISPA) tra gli scolari svizzeri, gli alcopop sono diventati la bevanda preferita delle ragazze tra i quindici e i sedici anni, anche se la legge vieta di vendere qualsiasi tipo di bevanda alcolica ai giovani di questa età.

    L'imposta speciale farà aumentare notevolmente il prezzo di questi alcolici dal gusto dolciastro: a partire dal 1° febbraio, infatti, l'imposta su una bottiglietta di 2,75 dl passerà da 45 centesimi a fr. 1.80 o addirittura a due franchi. Negli ultimi anni, l'ISPA si è impegnata parecchio affinché venisse introdotta un'imposta speciale. Da molti studi infatti, risulta che aumentare i prezzi è una misura di prevenzione efficace, soprattutto tra i giovani.

    L'alta percentuale di zucchero e il gas contenuto negli alcopop aumentano il pericolo che se ne bevano quantità eccessive troppo in fretta. Tali componenti, inoltre, fanno sì che l'alcol contenuto in queste bevande sia assorbito velocemente nel sangue, provocando cos" più rapidamente un'ubriacatura. Aumentando il prezzo degli alcopop, si dovrebbe impedire che i giovani inizino a bere troppo presto, perché chi comincia presto corre maggiori rischi di avere problemi di alcolismo più tardi. Inoltre, l'aumento dei prezzi dovrebbe aiutare a frenare la tendenza a bere per ubriacarsi, che negli ultimi anni è aumentata notevolmente.

    Introdurre l'imposta speciale sugli alcopop, però, non basta. Occorrono anche maggiori controlli sull'età di chi acquista alcolici nei negozi e nei bar. Una misura altrettanto importante è una migliore informazione del personale, dei docenti e della popolazione in generale. Ciò soprattutto perché esiste la possibilità che, a causa dell'aumento del prezzo degli alcopop,  alcuni giovani passino ad altre bevande alcoliche, come i cocktail o le bevande a base di birra: per fare che ciò non accada, si deve controllare in maniera sistematica l'età dei consumatori e sensibilizzare in maniera mirata gli addetti ai lavori - soprattutto gli organizzatori di manifestazioni ricreative. Se poi il mercato dovesse venir invaso da nuove bevande di moda a base di birra o vino, bisognerebbe introdurre anche su queste ultime un'imposta speciale.

    Anche all'indirizzo www.sfa-ispa.ch

ots Originaltext: ISPA
Internet: www.newsaktuell.ch

Contatto:
Janine Messerli
ISPA
Casella postale 870
1001 Losanna
Tel.         +41/21/321'29'74
E-mail:    jmesserli@sfa-ispa.ch
Internet: http://www.sfa-ispa.ch



Ces informations peuvent également vous intéresser: