Sucht Schweiz / Addiction Suisse / Dipendenze Svizzera

Prezzi delle sigarette in Svizzera: solo 11 minuti di lavoro per un pacchetto

    Losanna (ots) - Rispetto al contesto internazionale, in Svizzera i prezzi delle sigarette sono molto bassi. Bastano infatti 11 minuti di lavoro per potersi pagare un pacchetto standard di sigarette: molto meno di quello che impiegano gli abitanti dei paesi limitrofi. L'Istituto svizzero di prevenzione dell'alcolismo e altre tossicomanie (ISPA) di Losanna vede in questo fatto un margine di manovra per aumentare le entrate fiscali e per migliorare la salute pubblica.

    Ora che si è placato il polverone causato dalla recente decisione di aumentare le imposte sul tabacco in Svizzera, è giunto il momento di tornare con i piedi per terra. Alla luce dei fatti, l'opinione secondo la quale, aumentando il prezzo di un pacchetto di sigarette da fr. 4.80 a 5.60, i fumatori verranno nuovamente spremuti come limoni risulta sbagliata o per lo meno esagerata. Nel confronto internazionale, in Svizzera le sigarette restano comunque molto convenienti. A questa conclusione si giunge analizzando la statistica elaborata congiuntamente dall’UBS e dall'Economist Intelligence Unit inglese. Dai dati di questa statistica risulta il valore, a livello internazionale, di un pacchetto di sigarette (della marca più diffusa a livello mondiale), calcolato in base al tempo di lavoro necessario per poterlo acquistare nei vari paesi.

    Le sigarette non sono un genere di lusso

    A Ginevra e a Zurigo bisogna lavorare 12, rispettivamente 11 minuti per potersi permettere le 20 sigarette. Nei paesi limitrofi, ci vuole più tempo per guadagnarsi il pacchetto con il sudore della fronte: 18 minuti in Germania, 20 in Francia e 26 in Italia. Solo in pochi paesi fumare è meno caro che in Svizzera: per poter acquistare un pacchetto, in Giappone ci vogliono 8 minuti di lavoro. Viceversa, in alcuni paesi paragonabili al nostro dal punto di vista socioeconomico, come la Norvegia, occorre lavorare quasi quattro volte di più (38 minuti). In Svizzera, per comperare un chilo di pane o di riso, bisogna lavorare tanto quanto per acquistare un pacchetto di sigarette (rispettivamente 9 e 11 minuti), mentre per poter gustare un hamburger, bisogna lavorare 4 minuti più a lungo. Quindi, dal punto di vista di un auspicato aumento delle entrate fiscali, il fumo risulta essere tutt'altro che un genere di lusso.

    Fonte: Guidon, G.E.: Trends and Affordability of Cigarette Prices: Ample Room for Tax Increases and Related Health Gains. In: Tobacco Control 2002;11, pp. 35-43

ots Originaltext: SFA/ISPA
Internet: www.newsaktuell.ch

Contatto:
Segretariato prevenzione e informazioni
Tel. +41/21/321'29'85
Fax                    +41/21/321'29'40
E-Mail:              dayer@sfa-ispa.ch
Internet:          http://www.sfa-ispa.ch



Plus de communiques: Sucht Schweiz / Addiction Suisse / Dipendenze Svizzera

Ces informations peuvent également vous intéresser: