Sucht Schweiz / Addiction Suisse / Dipendenze Svizzera

Prevenzione: il consiglio ISPA del mese Dal megaspinello al biscotto all'hashish: attenzione a tutti i rischi legati al consumo di canapa

Losanna (ots) - Secondo l'Istituto svizzero di prevenzione dell'alcolismo e altre tossicomanie (ISPA), le campagne di prevenzione dei problemi legati al consumo di canapa andrebbero indirizzate anche ai consumatori, in modo da renderli attenti ai possibili danni. Fumare, mangiare e bere i derivati della canapa comporta numerosi rischi per la salute. Ciò vale quindi anche per i biscotti all'hashish. (ISPA) Natale è sinonimo di regali, e forse agli amanti della canapa potrebbe venire in mente di regalare ai loro cari sigarette e biscotti a base di canapa. È proprio a queste persone che dovrebbero rivolgersi i messaggi di prevenzione, allo scopo di ridurre i danni: un consumo errato delle droghe può infatti avere conseguenze letali. Analogamente a quanto capita consumando alcolici, i problemi causati dalla canapa variano secondo il tipo di consumo. Attraverso i polmoni o lo stomaco? La canapa viene per lo più fumata, ma anche ingerita, ad esempio sotto forma di cibi o bevande. Negli ultimi tempi vengono pubblicati sempre più libri di cucina con ricette a base di canapa, nei quali si afferma sempre che nelle pietanze non va aggiunta canapa "vera", ossia quella contenente THC. Resta comunque il dubbio che venga invece usata erba ad alto contenuto di THC. Ma in questo caso, quali potrebbero essere le conseguenze? A differenza della canapa fumata, che comporta un maggior rischio di tumori all'apparato respiratorio, i prodotti alimentari a base di canapa sembrano meno rischiosi. Tuttavia, anche se il THC non danneggia direttamente lo stomaco, dal recentissimo Rapporto internazionale sulla canapa e i suoi rischi (Bruxelles 2002) risulta che il consumo di canapa per via orale può causare un aumento della pressione sanguigna e problemi cardiaci. Chi fuma la canapa raggiunge prima - ma per un periodo più breve - gli effetti inebrianti della droga. Viceversa, chi mangia o beve la canapa ne percepisce gli effetti molto più tardi, ma per un periodo più prolungato. A causa dell'assimilazione più lenta e imprevedibile della droga da parte del cervello, queste forme di consumo hanno effetti poco quantificabili sul benessere e sul comportamento. Chi, dopo il consumo, si mette alla guida di un veicolo o manovra macchinari pericolosi può andare incontro a brutte sorprese. Se proprio non si può fare a meno delle pietanze a base di canapa, il messaggio preventivo per ridurre i rischi è il seguente: utilizzate poca canapa e consumate tali cibi solo in determinate situazioni, tenendo specialmente conto di quello che vi aspetta dopo! Fonte: "Cannabis 2002 Report", Ministero della sanità belga. Bruxelles 2002, pag. 55 segg. ots Originaltext: ISPA Losanna Internet: www.newsaktuell.ch Contatto: Segretariato prevenzione e informazioni Tel. +41/21/321'29'76 Fax +41/21/321'29'40 mailto:fdelafontaine@sfa-ispa.ch Internet: http://www.sfa-ispa.ch

Plus de communiques: Sucht Schweiz / Addiction Suisse / Dipendenze Svizzera

Ces informations peuvent également vous intéresser: