Sucht Schweiz / Addiction Suisse / Dipendenze Svizzera

Indagine dell'ISPA sul consumo di canapa: un giovane su cinque è consapevole dei problemi legati al consumo di canapa

Losanna (ots) - Secondo un'indagine condotta dall'Istituto svizzero di prevenzione dell'alcolismo e altre tossicomanie (ISPA), il 7 per cento della popolazione ha potuto constatare nell' ambiente in cui vive dei problemi legati al consumo di canapa. Tra i giovani interpellati, invece, la percentuale di consapevolezza è ben del 18 per cento. La canapa non è un'innocua droga del tempo libero: il suo consumo andrebbe assolutamente accompagnato da misure di protezione della gioventù e di depistaggio precoce. Stando alle statistiche dell'Istituto svizzero di prevenzione dell'alcolismo e altre tossicomanie (ISPA) di Losanna, nel nostro Paese il consumo di spinelli è tutt'altro che circoscritto. Ciò vale in particolare per i giovani tra i 15 e i 24 anni, di cui un buon quarto fa uso di canapa. Meno noti, invece, sono i problemi legati al consumo di canapa. Per saperne di più, l'ISPA ha cercato di scoprire, nell'ambito di un'indagine sul consumo di sostanze in Svizzera, quali sono i problemi avvertiti a tale proposito. I risultati di quest'indagine condotta in tutto il Paese, che ha coinvolto 1500 persone tra i 18 e i 74 anni, danno ora un quadro dei problemi che gli Svizzeri riscontrano in relazione al consumo di canapa, attualmente al centro dei dibattiti in materia di politica della droga. Un giovane su cinque è consapevole dei problemi legati alla canapa Il 7 per cento della popolazione svizzera è a "conoscenza di problemi dovuti al consumo di canapa" nella propria cerchia di famigliari e amici. Nell'indagine non si trattava quindi di indicare problemi causati dalla canapa alla società in generale, ma di citare i problemi concreti legati al consumo di canapa riscontrati nel proprio ambiente. Tali problemi sono stati osservati da un numero leggermente maggiore di donne rispetto agli uomini, ma soprattutto da molti giovani. Il 18 per cento, quindi quasi un giovane su cinque tra i 18 e i 24 anni, infatti, dimostra una particolare sensibilità nei confronti dei problemi risultanti dal consumo di canapa nel loro ambiente. Visto che in questa fascia d'età l'uso dello spinello è abbastanza diffuso, la percentuale assume un significato particolare. In poche parole, i giovani sanno di che cosa parlano. Anche se dallo studio non risultano i tipi di difficoltà riscontrati, né l'effettivo rapporto di causa e effetto tra consumo di canapa e relativi problemi, secondo l'ISPA questo alto grado di percezione del problema dovrebbe fungere da stimolo per aumentare gli sforzi di prevenzione del consumo di canapa. Occorre prevedere a tutti i livelli sistemi per proteggere i giovani e metodi di riconoscimento precoce di un consumo problematico di canapa. ots Originaltext: ISPA Losanna Internet: www.newsaktuell.ch Contatto: Segretariato prevenzione e informazioni Tel. +41/21/321'29'76 Fax +41/21/321'29'40 mailto:fdelafontaine@sfa-ispa.ch Internet: http://www.sfa-ispa.ch

Plus de communiques: Sucht Schweiz / Addiction Suisse / Dipendenze Svizzera

Ces informations peuvent également vous intéresser: