Sucht Schweiz / Addiction Suisse / Dipendenze Svizzera

Prevenzione: il consiglio ISPA del mese

Problemi di alcolismo sul lavoro: la copertura assicurativa non è sempre garantita!

    Losanna (ots) - L'Istituto svizzero di prevenzione dell'alcolismo e altre tossicomanie (ISPA) di Losanna attira l'attenzione sugli infortuni dovuti all'alcol che si verificano sul lavoro o lungo il tragitto verso casa: in tali casi è possibile che alcune prestazioni dell'assicurazione infortuni vengano ridotte, per esempio in caso di guida in stato di ebrietà.

    L'Istituto svizzero di prevenzione dell'alcolismo e altre tossicomanie (ISPA) di Losanna parte dal presupposto che in media il 5 per cento delle persone impiegate in un'impresa svizzera è alcolista o ha problemi legati al consumo di alcol. A tutti i livelli dell'organigramma, i collaboratori alticci non sono una rarità. Viceversa, sono ancora troppo rare le imprese in cui l'argomento delle dipendenze viene affrontato apertamente. Molto spesso i problemi di questo tipo vengono considerati "privati" e quindi ignorati. Quando poi succede veramente qualcosa - spesso si tratta di infortuni professionali o non professionali (sul tragitto posto di lavoro-casa) dovuti all'alcol - la sorpresa è grande se l'assicurazione infortuni decide di non pagare tutte le prestazioni.

    È possibile che la copertura risulti ridotta

    Le disposizioni di legge sulla prevenzione degli infortuni distinguono tra infortuni professionali e non professionali. Nel caso degli infortuni professionali, la copertura assicurativa è garantita anche in caso di infortunio sotto l'influsso dell'alcol - tranne in caso di reato penale. Se è data la fattispecie della guida in stato d'ebrietà di un veicolo a motore a scopi professionali, le prestazioni pecuniarie versate dall'assicurazione (diarie o rendite, non i costi di cura) possono venire decurtate. Nel caso degli infortuni non professionali sotto l'influsso dell'alcol, invece, non è necessario essere in presenza di un reato penale perché la copertura assicurativa venga rifiutata in parte o del tutto, è già sufficiente una "negligenza grave" o un "rischio". Il consumo di sostanze inebrianti (alcol) rientra appunto in queste categorie. Heinz Buchmann, l'esperto dell'ISPA in materia di "alcol sul posto di lavoro", ritiene che la riduzione della copertura assicurativa sia "giustificata in linea di principio perché dovrebbe stimolare il senso di responsabilità delle persone; ciononostante, in presenza di problemi di dipendenza sul posto di lavoro, dovrebbe valere il principio secondo cui bisogna aiutare prima di punire. Un alcolista che provoca un infortunio sotto l'influsso dell'alcol, dopo essere stato privato parzialmente o interamente delle prestazioni assicurative, non dovrebbe venire ulteriormente punito con un rifiuto di sostegno da parte dell'impresa."

ots Originaltext: ISPA Losanna
Internet: www.newsaktuell.ch

Contatto:
ISPA Losanna
Segretariato prevenzione e informazioni
Tel. +41/21/321'29'76



Plus de communiques: Sucht Schweiz / Addiction Suisse / Dipendenze Svizzera

Ces informations peuvent également vous intéresser: