Sucht Schweiz / Addiction Suisse / Dipendenze Svizzera

Flambé: dopo la fiammata resta molto più alcol di quanto si pensi

    Losanna (ots) - Quando si dà fuoco al liquore con cui si è annaffiato un cibo o una bevanda per un flambé, l'alcol non evapora completamente. A seconda della durata della fiamma, della temperatura e della superficie del prodotto fiammeggiato, il residuo alcolico può essere notevole. L'Istituto svizzero per la prevenzione dell'alcolismo e altre tossicomanie (ISPA) di Losanna mette in guardia tutti coloro che vogliono proteggere se stessi e gli altri dall'alcol «nascosto» nei cibi o nelle bevande.

    Un bel flambé incanta tutti, grandi e piccini. Pochi, però, sanno che cosa succede esattamente quando si dà fuoco ad un cibo o ad una bevanda. L'alcol fiammeggiato evapora proprio tutto? E se non è così, quanto alcol resta sulle banane o nella bowle flambé? Sono queste domande di notevole importanza per i genitori che vogliono proteggere i loro bambini dai dessert non del tutto analcolici, o per gli alcolisti che non possono più bere neanche un goccio d'alcol. I medici legali dell'università di Giessen, in Germania, hanno voluto analizzare più a fondo il problema e sono riusciti a svelare i misteri delle bevande e dei cibi flambé.

    Residuo alcolico sorprendentemente alto

    Per i flambé si utilizzano i liquori, e a livello di perdita alcolica, la gradazione alcolica dei superalcolici utilizzati non fa alcuna differenza. I ricercatori tedeschi hanno inoltre scoperto che il livello di evaporazione dell'alcol dipende dalla temperatura raggiunta, dalla durata della combustione e dalla superficie del cibo o della bevanda. Gli esperimenti scientifici hanno dimostrato che dopo una fiammata di due minuti in coppe di vetro era andato perso solo il 18 per cento di alcol. Quindi nella coppa era rimasto parecchio alcol. Chi ingerisce diverse dosi di flambé vedrà dunque notevolmente ridotta la sua capacità di guidare un veicolo. In risposta a una domanda relativa ai flambé, posta dall'ISPA, il gruppo di ricercatori tedeschi consiglia di utilizzare quantità di alcol ridotte, temperature basse e superfici estese. Tuttavia, anche se la fiammata dura a lungo, il residuo alcolico resta pari al 10 per cento circa: senz'altro troppo per i bambini e le persone con problemi di alcolismo.

    Fonte:Verhoff M.A. et al.: Ethanolverluste durch Flambieren hochprozentiger alkoholischer Getränke. Blutalkohol: vol. 38/2001, 401-406.

ots Originaltext: ISPA Losanna
Internet: www.newsaktuell.ch

Contatto:
ISPA Losanna
Segretariato prevenzione e informazioni
Tel. +41/21/321'29'76



Plus de communiques: Sucht Schweiz / Addiction Suisse / Dipendenze Svizzera

Ces informations peuvent également vous intéresser: