Sucht Schweiz / Addiction Suisse / Dipendenze Svizzera

Terapia ospedaliera delle dipendenze al banco di prova: qual è la durata ideale?

    Losanna (ots) - Sulla scia del dibattito in corso nel nostro Paese sulla sopportabilità dei costi delle cure ospedaliere per le malattie legate alle dipendenze, l'Istituto svizzero di prevenzione dell'alcolismo e altre tossicomanie (ISPA) riferisce di uno studio effettuato in Germania, nel quale due esperte sostengono che la durata di una terapia delle dipendenze in ospedale influenzi notevolmente la riuscita della terapia stessa.  Tuttavia, ciò vale unicamente all'interno di un determinato arco di tempo (da 3 a 9 mesi) e per i pazienti con "problemi di media intensità".

    (ISPA) Anche in Svizzera, molte istituzioni che si occupano del trattamento ospedaliero delle dipendenze sono sotto pressione perché devono dimostrare l'efficacia delle loro terapie. Spesso, il fulcro del dibattito sull'efficacia di tali terapie consiste proprio nello stabilire se la durata del trattamento influenzi o meno la riuscita della terapia, non dimenticando, però i fattori legati ai costi. In Germania, il famoso Institut für Therapieforschung (Istituto di ricerca sulle terapie) di Monaco ha appena pubblicato uno studio, in cui si fa il punto sulla situazione delle conoscenze attuali degli esperti in materia. Dopo aver letto lo studio, possono tirare tutti un sospiro di sollievo: chi deve sostenere le spese e risparmierebbe volentieri i costi di un paio di mesi di degenza ospedaliera causati dai propri assicurati, ma anche le cliniche, che preferirebbero non dimettere i propri pazienti troppo presto. Secondo le esperte, infatti, la durata del trattamento influisce sulla riuscita della terapia, sebbene solo all'interno di un certo arco di tempo e solo per i pazienti che presentano "disturbi di media intensità". Degenze ospedaliere troppo brevi o troppo lunghe per i casi gravi, che presentano anche altri disturbi psichici, diminuiscono le possibilità di guarigione. Chiaramente, tutto dipende dai singoli casi e dal fatto che si tratti di dipendenza dall'alcol, dalle droghe o da più sostanze combinate.

    La durata della terapia non può essere abbreviata a piacere

    Dopo aver esaminato la letteratura internazionale sull'argomento, le esperte sono giunte alla conclusione che la durata ottimale della degenza ospedaliera per gli alcolisti varia dai 3 ai 6 mesi, mentre per i tossicodipendenti dai 4 ai 9 mesi. Al di là di questi periodi, le terapie non sembrano più risultare efficaci. La possibilità di accorciare le degenze al di sotto del limite inferiore va presa in considerazione solo per i pazienti che soffrono di dipendenze di media intensità e in caso di una maggiore intensità delle terapie. Malgrado l'indubbio interesse dei risultati dello studio, l'ISPA ritiene che, oltre alla durata, per la riuscita di una terapia non si debbano trascurare altri fattori, quali: i contenuti della terapia, il rapporto tra terapeuta e paziente e le specificità dell'istituto di cura.

    Fonte: D. Sonntag, J. Küntzel: Hat die Therapiedauer bei alkohol- und drogenabhängigen Patienten einen positiven Einfluss auf den Therapieerfolg? Sucht, numero speciale 2, dicembre 2000.

ots Originaltext: ISPA
Internet: www.newsaktuell.ch

Contatto:
ISPA Losanna, Segretariato prevenzione e informazioni,
tel. +41 21 321 29 69.



Plus de communiques: Sucht Schweiz / Addiction Suisse / Dipendenze Svizzera

Ces informations peuvent également vous intéresser: