Migros-Genossenschafts-Bund

Migros esce dall'organizzazione di categoria Interprofessione Latte

Zurigo (ots) - In futuro Migros, che a fine 2017 lascerà l'organizzazione di categoria Interprofessione Latte (IP Latte), si assumerà in modo autonomo e indipendente la propria responsabilità nei confronti del settore lattiero. Migros continuerà a pagare il latte ai suoi produttori ad un prezzo superiore al prezzo medio pagato per il latte di latteria.

Con la sua latteria ELSA, Migros è un attore importante nella lavorazione dei latticini. Tramite la ELSA, Migros intrattiene con i suoi produttori una stretta collaborazione, che vanta contratti pluriennali e un prezzo al produttore superiore alla media. Sin dalla costituzione dell'IP Latte, Migros si è impegnata per la promozione dell'economia lattiera a tutti i livelli della catena di creazione del valore.

Migros è l'unico grande operatore nella lavorazione del latte a pagare il prezzo indicativo stabilito dall'IP Latte pari a 65 ct./kg. In quanto membro dell'IP Latte, Migros si è sempre battuta per soluzioni orientate al futuro attenendosi alle regole stabilite di comune accordo. Oggi Migros deve con rammarico constatare come il suo atteggiamento costruttivo e leale non sia condiviso da determinati membri dell'IP Latte. Diversi attori hanno sfruttato la discussione sul prezzo del latte a favore di interessi particolari non attenendosi agli accordi presi.

Per Migros sono invece importanti i fatti concreti, a vantaggio di contadini e consumatori. Per questo motivo in futuro farà confluire le proprie energie dove possono produrre effetti, lasciando agli altri le smanie di mettersi in luce. Migros è consapevole del ruolo importante che svolge nell'economia lattiera svizzera. Pertanto continuerà anche in futuro ad assumersi la propria responsabilità nei confronti dei produttori di latte svizzeri. Quindi, pur non facendo più parte dell'IP Latte, Migros continuerà a seguire attentamente lo sviluppo del mercato lattiero e a intrattenere un dialogo costruttivo con tutte le parti interessate allo sviluppo positivo dell'economia lattiera svizzera.

Tale decisione non comporta cambiamenti per i fornitori Migros, che per il latte continueranno ad essere pagati con un prezzo superiore al prezzo medio pagato per il latte di latteria, come rilevato dell'Ufficio federale dell'agricoltura. Anche il prezzo del latte nel negozio rimane invariato. La clientela Migros ha così la certezza che beneficerà anche in futuro del miglior rapporto prestazioni-prezzo e che i fornitori Migros saranno remunerati con un prezzo del latte superiore alla media.

Contatto:

Per ulteriori informazioni:
Luzi Weber, portavoce FCM, tel. 058 570 38 21, luzi.weber@mgb.ch,
www.migros.ch



Plus de communiques: Migros-Genossenschafts-Bund

Ces informations peuvent également vous intéresser: