Migros-Genossenschafts-Bund

La Migros blocca le forniture di carne di coniglio dall'Ungheria

Zürich (ots) - Le immagini insostenibili e scioccanti di conigli malati dall'Ungheria, diffuse dalla Televisione svizzero-tedesca nel corso dell'emissione per i consumatori Kassensturz e presentate alla Migros questa settimana, hanno indotto quest'ultima a disporre il blocco immediato e a tempo indeterminato delle forniture. È comprovato che le immagini sono state scattate nell'estate 2008 in Ungheria in un macello appartenente alla ditta Delimpex. Perciò, non è possibile escludere che questo macello abbia rifornito anche il Gruppo Migros. Sebbene negli scorsi anni il Gruppo abbia sostenuto attivamente e consigliato la Delimpex affinché migliorasse i propri allevamenti, le suddette immagini mostrano situazioni che per la Migros sono assolutamente inaccettabili. Pertanto, la scelta di carne di coniglio offerta in vendita sarà momentaneamente limitata fintanto che non sarà stato effettuato un controllo in loco per accertare l'entità del problema e che la ditta Delimpex non avrà potuto garantire in modo credibile che simili situazioni non si ripresenteranno. Zurigo, 14 novembre 2008 Contatto: Monika Weibel, portavoce FCM, tel. 044 277 20 63, monika.weibel@mgb.ch, www.migros.ch

Plus de communiques: Migros-Genossenschafts-Bund

Ces informations peuvent également vous intéresser: