Migros-Genossenschafts-Bund

Migros sostiene la coltivazione dell'olio di palma prodotto secondo criteri sostenibili a tutela delle foreste tropicali

Zürich (ots) - Otto anni fa, Migros insieme al WWF ha dato vita al progetto "Olio di palma prodotto secondo criteri sostenibili", mettendo così in moto un grande cambiamento a livello internazionale. In questi giorni vengono certificate le prime piantagioni nel sud-est asiatico che producono olio di palma sostenibile secondo le linee guida della "Roundtable on Sustainable Palm Oil" (RSPO). Migros, fedele al proprio impegno, si accinge pertanto ad acquisire certificati per l'olio di palma sostenibile a tutela delle foreste tropicali. E, in futuro, anche i fornitori terzi dell'azienda saranno chiamati a fare la propria parte per questa importantissima causa. L'olio di palma rappresenta un importante prodotto d'esportazione per molti paesi tropicali. Per questo motivo sono sempre più numerose le foreste tropicali umide sacrificate a nuove piantagioni di olio di palma. Per bloccare questa tendenza, Migros già nel 1999 si era posta l'obiettivo di impiegare per i propri prodotti soltanto olio di palma di produzione sostenibile. Insieme al WWF aveva pertanto messo a punto criteri e linee guida in materia, poi attuati con successo per la prima volta in Ghana. Da ultimo vale la pena ricordare che nel 2002, in occasione del vertice mondiale dell'ONU tenutosi a Johannesburg, Migros ha ricevuto il World Business Award proprio per il progetto "Olio di palma sostenibile". Oggi, a distanza di anni, Migros è orgogliosa che il proprio impegno a tutela della foresta tropicale faccia scuola a livello internazionale. In questi giorni vengono infatti certificate in Indonesia e in Malesia le prime piantagioni di olio di palma che producono secondo le rigorose linee guida della Roundtable on Sustainable Palm Oil (RSPO). Finalmente, dunque, approda nel commercio internazionale anche l'olio di palma prodotto secondo criteri sostenibili! La RSPO (www.rspo.org) è un'organizzazione nella cui Direzione sono rappresentati tutti i gruppi portatori di interessi nell'ambito della problematica legata all'olio di palma, tra cui WWF e Migros in qualità di membri fondatori. I criteri e le linee guida elaborati dalla RSPO si basano per ampia parte sui principi che WWF e Migros avevano già messo a punto insieme nel 2001. Questi criteri sono stati poi sviluppati ulteriormente nei singoli paesi e introdotti con successo all'inizio dell'anno. Coltivazione sostenibile significa innanzi tutto che dal 2005 non sono stati più appiccati incendi per dissodare le foreste tropicali, che le leggi vengono rispettate e che vigono condizioni di lavoro sicure e leali. Si devono inoltre soddisfare i requisiti concernenti la preservazione della varietà delle specie e l'impiego ridotto al minimo dei prodotti chimici (o comunque nel rispetto della legislazione nazionale). I produttori di olio di palma fra i membri della RSPO coprono oggi già circa il 50% della produzione mondiale. Le piantagioni attualmente soggette alla certificazione forniscono ogni anno attorno alle 800'000 tonnellate di olio di palma. Migros ha un fabbisogno annuo di olio di palma pari a 6000 tonnellate circa. Esso trova impiego in molti articoli come ad esempio prodotti da forno, minestre, gelato, margarine e grassi, ma anche cosmetici e detersivi. Non a caso, già dal 2001, Migros aveva iniziato a utilizzare per le proprie derrate alimentari olio di palma sostenibile prodotto secondo criteri interni. Nel 2007, poi, ha recepito i criteri della RSPO. Da allora, Migros acquista olio di palma prodotto secondo criteri sostenibili con la variante logistica Book + Claim. Dal luglio 2008, Migros acquisirà primi certificati della RSPO allo scopo di attestare la coltivazione sostenibile dell'olio di palma. Allo stesso tempo anche i fornitori terzi saranno tenuti ad appoggiare la coltivazione dell'olio di palma sostenibile, seguendo regole simili a quelle praticate dall'Industria Migros, così come ad acquisire certificati analoghi. Matthias Diemer, esperto del WWF Svizzera in materia di olio di palma, accoglie con favore la decisione di Migros: "Migros, così facendo, incentiva le certificazioni secondo le linee guida della RSPO. Ci auguriamo che altre aziende seguano il suo esempio e che in Svizzera si utilizzi al più presto olio di palma certificato." La certificazione delle piantagioni di olio di palma da parte della RSPO segna una tappa importante lungo il percorso che ambisce a una tutela efficace delle foreste tropicali. E, fra i membri della RSPO, sono già numerosi i retailer internazionali che aspettano di utilizzare per i propri articoli olio di palma prodotto secondo criteri sostenibili. Per bloccare la distruzione delle foreste tropicali, tuttavia, saranno necessarie ulteriori misure e progetti. Migros, dal canto suo, non mancherà di impegnarsi anche in futuro per questa importantissima causa. Zurigo, 16 maggio 2008 E' possibile scaricare un'immagine dal sito www.migros.ch/medien. Contatto: Federazione delle cooperative Migros: Monika Weibel, Portavoce stampa FCM, tel. 044 277 20 63, monika.weibel@mgb.ch, www.migros.ch WWF Svizzera: Richard Lehner, Incaricato comunicazione WWF, tel. 044 297 22 24, richard.lehner@wwf.ch

Plus de communiques: Migros-Genossenschafts-Bund

Ces informations peuvent également vous intéresser: