Migros-Genossenschafts-Bund

La Migros passa al caffè di produzione sostenibile

    Zürich (ots) - La Migros punta sulla produzione sostenibile e socialmente compatibile anche nel proprio assortimento di caffè.  La conversione inizia con il caffè espresso di produttori certificati dall'organizzazione non profit UTZ CERTIFIED, attiva nel mondo intero. Con questa mossa la Migros si assume le proprie responsabilità ecologiche e sociali e crea trasparenza nell'assortimento di caffè pur continuando a offrire la buona qualità di sempre. Sul sito internet www.migros.ch/coffee gli estimatori del caffé espresso potranno scoprire per primi dove è stato coltivato il loro caffé.

    Il 90 per cento del caffè viene acquistato alle borse del caffé di New York e Londra. Spesso è impossibile risalire all'esatta provenienza del caffé e ai metodi di coltivazione o al tenore di vita dei coltivatori. Perciò la Migros ha deciso di migliorare la trasparenza in questo settore. In collaborazione con l'organismo di certificazione UTZ CERTIFIED, attivo nel mondo intero, da qualche giorno offre, nell'assortimento standard, anche il caffè espresso di produzione sostenibile, riconoscibile dall'imballaggio blu. Quantitativamente, questo sottoassortimento rappresenta circa mille tonnellate di caffé crudo proveniente da diversi Paesi. Al termine di una fase introduttiva di sei mesi, la Migros deciderà se contrassegnare anche il resto dell'assortimento standard (eccettuati gli articoli Max Havelaar e M-Budget) con il marchio UTZ CERTIFIED.

    UTZ CERTIFIED significa trasparenza e produzione sostenibile Il programma di certificazione UTZ CERTIFIED è sinonimo di metodi di coltivazione professionali, basati sui principi della produzione integrata. Garantisce inoltre che i lavoratori e le loro famiglie possano vivere in alloggi confacenti e abbiano accesso a cure mediche, scuole e opportunità di perfezionamento professionale. Oltretutto, il programma garantisce che i diritti riconosciuti ai lavoratori dalle convenzioni dell'Organizzazione internazionale del lavoro (OIL) vengano rispettati. UTZ CERTIFIED sostiene i contadini con programmi di formazione professionali sulla coltivazione del caffè, corsi di marketing e di management e mette loro a disposizione informazioni di mercato. Grazie a questo sostegno, i produttori di caffè possono introdursi su nuovi mercati internazionali e quindi beneficiare di migliori opportunità di contrattazione per ottenere prezzi più vantaggiosi e instaurare rapporti clientelari migliori.

    Certificato UTZ CERTIFIED - controllato da organismi indipendenti Aziende agricole di ogni dimensione che aderiscono al programma UTZ CERTIFIED producono secondo gli standard Eurepgap e si impegnano a rispettare il codice di condotta UTZ CERTIFIED. Le aziende affiliate ricevono ogni anno la visita di ispettori qualificati indipendenti   (ad es. IMO, SGS) che controllano il rispetto dei requisiti.

    UTZ CERTIFIED a complemento di Max Havelaar Oltre al caffè certificato UTZ CERTIFIED, la Migros continuerà a vendere anche i prodotti del marchio del commercio equo Max Havelaar (in una proporzione del 5% circa).  Max Havelaar e UTZ CERTIFIED sono due tra i più noti e importanti programmi di certificazione. Entrambi si adoperano per guidare il settore del caffè verso la sostenibilità. Max Havelaar è un programma di aiuto che garantisce alle cooperative di piccoli coltivatori un prezzo minimo per il loro lavoro alfine di migliorare il loro tenore di vita. Le attività dei coltivatori UTZ CERTIFIED, invece, sono maggiormente orientate in funzione del mercato. Il modello praticato consente alle aziende certificate di ogni dimensione e Paese di contrattare prezzi migliori per il loro caffè, che coltivano professionalmente e secondo i crismi della produzione responsabile. La Migros sopporta maggiori costi accessori per il caffè UTZ CERTIFIED, per il quale si assume premi e spese logistiche. Il prezzo di vendita del caffè espresso subisce dunque un aumento che varia da 10 a 40 centesimi, a seconda del peso della confezione.

    Tracciabilità tramite internet UTZ CERTIFIED non è soltanto sinonimo di produzione sostenibile, ma anche di trasparenza e tracciabilità. A partire da oggi stesso, grazie a un "Coffee Tracer" accessibile sul sito www.migros.ch/coffee, i clienti Migros estimatori del caffè espresso possono scoprire dove viene coltivato il loro caffè. Il Coffee Tracer, sinora unico strumento di questo genere disponibile sul mercato svizzero, informa sulla provenienza del caffé e fornisce ulteriori informazioni e materiale fotografico sulla piantagione. Il sistema di tracciabilità di UTZ CERTIFIED è verificato da ispettori esterni.

    UTZ CERTIFIED è un'organizzazione indipendente multi stakeholder. Creata nel 1997 da un coltivatore di caffè guatemalteco e un torrefattore europeo, nel 2002 è diventata un'istituzione non profit ed ora è uno dei principali sistemi di certificazione del caffé. UTZ CERTIFIED è formata da un'amministrazione indipendente, composta da rappresentanti dei produttori di caffè, di commercianti, torrefattori e ONG. Attualmente, il caffè UTZ CERTIFIED viene coltivato in 18 Paesi. Il volume smerciato nel 2007 supererà verosimilmente le 50'000 tonnellate. www.utzcertified.org.

    Mercato del caffè Con un volume annuo superiore alle 11'350 tonnellate (tra cui 600 tonnellate di caffè Max Havelaar), la Migros è il leader del mercato svizzero del caffè. Il caffè viene acquistato dalla Delica SA, impresa Migros che si occupa anche della torrefazione. www.delica.ch

    Zurigo, 20 settembre 2007

    Materiale fotografico scaricabile da internet disponibile all'indirizzo www.migros.ch/medien.

    Federazione delle Cooperative Migros Corporate Communications Limmatstrasse 152 Casella postale 1766 CH-8031 Zurigo Centralino +41 (0)44 277 21 11 Fax   +41 (0)44 277 23 33 media@migros.ch www.migros.ch

Contatto: Migros Monika Weibel, portavoce Migros, tel. 044 277 20 63, e-mail: monika.weibel@gmgb.ch

Contatti UTZ CERTIFIED Anita Aerni, portavoce della Utz Kapeh, tel. 031 921 58 67, e-mail: anita.aerni@utzcertified.org



Plus de communiques: Migros-Genossenschafts-Bund

Ces informations peuvent également vous intéresser: