Migros-Genossenschafts-Bund

Migros pensa già ai papà

    Zürich (ots) - Männer.ch, l'associazione mantello delle organizzazioni di uomini e padri svizzeri, indice per il 17 giugno 2007 la prima Festa dei papà in tutta la Svizzera. Con questa iniziativa, gli organizzatori intendono richiamare l'attenzione sul ruolo svolto dagli uomini nell'ambito del lavoro familiare. Il tema sta a cuore anche a Migros: con il suo congedo di paternità, non a caso, offre ai collaboratori la possibilità di prendere quattro settimane di permesso dopo la nascita di un figlio.

    La Festa nazionale dei papà del 17 giugno vuole essere un contributo a una politica della famiglia fondata sulla partnership che risponda alla realtà in cui vivono uomini, donne e figli. Anche Migros si adopera a favore della conciliabilità tra famiglia e lavoro - sia tra le collaboratrici che tra i collaboratori. Per questo, a partire dal 1° gennaio 2007, Migros ha introdotto il cosiddetto congedo di paternità. Sancito nell'ambito del Contratto collettivo di lavoro nazionale (CCL-N) 2007-2010, ha validità per tutte le aziende del Gruppo Migros.

    Il congedo di paternità prevede in totale quattro settimane e può essere utilizzato durante il primo anno di vita del bambino: due settimane vengono pagate dall'azienda e altre due possono essere usufruite dal padre sotto forma di congedo non retribuito. Dall'introduzione nel gennaio 2007, già più di cento padri si sono avvalsi delle quattro settimane di congedo. Un dato che dimostra come il congedo di paternità risponda a un'esigenza concreta dei collaboratori, anche in considerazione del fatto che gli uomini rappresentano indicativamente una percentuale del 40% in Migros.

    In Migros, i padri - come d'altronde anche le madri - hanno inoltre la possibilità di prendere un più lungo periodo di libertà non retribuito. Il collaboratore può sospendere la propria attività lucrativa per dodici mesi in modo tale da poter accudire al meglio il neonato. In seguito ha diritto a essere riassunto in azienda alle stesse condizioni: con la stessa funzione, lo stesso salario e lo stesso grado di occupazione. Il periodo d'interruzione del lavoro viene però considerato per intero nel calcolo degli anni d'impiego del padre o della madre.

    Con queste misure, Migros apporta un fattivo e concreto contributo affinché il lavoro familiare possa essere visto come qualcosa per cui valga la pena impegnarsi e non come un ostacolo alla carriera.

    Link: www.vaetertag.ch

Contatto: Martina Bosshard, Portavoce stampa FCM, 044 277 20 67, martina.bosshard@mgb.ch

Federazione delle cooperative Migros Corporate Communications Limmatstrasse 152 Postfach 1766 CH-8031 Zürich Centralino +41 (0)44 277 21 11 Fax +41 (0)44 277 23 33 media@migros.ch www.migros.ch



Plus de communiques: Migros-Genossenschafts-Bund

Ces informations peuvent également vous intéresser: