Migros-Genossenschafts-Bund

La Migros è sinonimo di posti di apprendistato moderni e di responsabilità e lungimiranza nella protezione dei giovani lavoratori

      Zurigo (ots) - Negli ultimi anni, il sistema scolastico svizzero è
stato teatro di importanti sforzi di riforma e ha dato prova di
grande dinamismo. Le ragioni di questo attivismo non mancano, in
quanto il mondo del lavoro evolve sempre più rapidamente, in certi
settori addirittura a ritmo travolgente. La formazione professionale
deve costantemente tener conto di questa evoluzione, in quanto
rappresenta incontestabilmente la spina dorsale della formazione
postobbligatoria in Svizzera. I due terzi dei giovani assolvono un
apprendistato, vale a dire una formazione aziendale e scolastica
volutamente orientata alla prassi, destinata a servire da ponte tra
apprendistato e mondo del lavoro.

    La nuova legge sulla formazione professionale tiene conto della necessità, da tempo riconosciuta, che bisogna essere aperti ai cambiamenti e che le nuove sfide dell’economia e del mondo del lavoro vanno affrontate insieme. La legge persegue una formazione professionale che consenta al singolo di realizzarsi sul piano professionale e personale e di integrarsi nella società e segnatamente nel mondo del lavoro e che trasmetta la capacità e la volontà di essere flessibili professionalmente e di far parte del mondo del lavoro.

    La protezione dei lavoratori per i giovani ha indiscutibilmente una notevole importanza anche durante la formazione. Nel dibattito sulla protezione dei giovani lavoratori, non si tratta del resto di aumentare oppure di ridurre la protezione, bensì della necessità di conciliare le esigenze della formazione professionale, del mercato del lavoro e della protezione dei giovani lavoratori. Occorrono condizioni quadro consistenti, atte a garantire la capacità di formazione, a tutelare la disponibilità a formarsi, a incentivare un ampliamento dell’offerta di posti di apprendistato e a garantire alle persone in formazione l'idoneità al collocamento sul mercato del lavoro. La Migros si impegna perciò affinché gli obiettivi e le esigenze della formazione professionale e della protezione dei giovani lavoratori non vengano più considerati e regolati separatamente. Nelle ordinanze sulla formazione professionale, le organizzazioni del mondo del lavoro devono combinare formazione professionale e protezione dei giovani lavoratori in modo realistico, adeguandone i principi ai singoli settori e rami di attività.

    Tutto ciò presuppone però che si tenga conto della realtà e si riconosca che in una moderna società industriale e dei servizi molti processi e molte attività si svolgono sempre più nelle ore notturne o nei giorni festivi. Chi vuole offrire ai giovani non solo protezione, ma anche prospettive di lavoro, deve dunque accettare che una formazione professionale moderna, innovatrice e di elevata qualità non può fare a meno di una componente di formazione notturna e domenicale. Le più recenti scoperte della medicina del lavoro dimostrano che questa esigenza è senz’altro compatibile con gli incontestabili imperativi della protezione dei giovani lavoratori, se le condizioni quadro sono confacenti.

    Alla Migros, che forma 2900 apprendisti in 37 professioni diverse in 40 imprese del Gruppo, sta molto a cuore che si facciano dei progressi in questi ambiti importanti. Nell’ambito della imminente procedura di consultazione, l’Unione sindacale svizzera avrà l’occasione di dimostrare che nonostante tutto è anch’essa disposta ad acconsentire che questi progressi si realizzino.

Zurigo, 1° febbraio 2007

Persone di contatto per i media: Martina Bosshard, 044 277 20 67, martina.bosshard@mgb.ch

Migros-Genossenschafts-Bund Corporate Communications Limmatstrasse 152 Postfach 1766 CH-8031 Zürich Zentrale +41 (0)44 277 21 11 Fax +41 (0)44 277 23 33 media@migros.ch www.migros.ch



Plus de communiques: Migros-Genossenschafts-Bund

Ces informations peuvent également vous intéresser: