Migros-Genossenschafts-Bund

Migros intenzionata a trasferire il perfezionamento della panna intera nei vicini paesi esteri

      Zurigo (ots) - La Migros ha presentato domanda alla Direzione
generale delle dogane per trasferire la lavorazione della panna
intera all’estero. Se la richiesta sarà accolta, la Migros potrà
perfezionare la panna intera per 1500 tonnellate di burro nei vicini
paesi esteri. Il motivo di questo passo importante va ricercato
nelle generali condizioni di ostilità alla concorrenza che
caratterizzano il mercato elvetico, facendo salire alle stelle i
costi per la lavorazione del burro. La Migros intende così reagire a
queste condizioni di mercato insostenibili.

    Il perfezionamento del burro in Svizzera ha costi nettamente superiori rispetto ai paesi dell’UE. E i prezzi elevati, in ultima analisi, si ripercuotono sempre sulle consumatrici e sui consumatori. La Migros in seguito a riflessioni sul fronte di consumi, concorrenza e politica strutturale non può più accettare passivamente la situazione attuale. Per questa ragione è sua intenzione trasferire il perfezionamento della panna intera svizzera nei paesi esteri limitrofi.

    Sul mercato del burro esistono strutture di cartello. Tale situazione, oltre a rendere impossibile qualsiasi regolazione efficiente del mercato, produce inevitabilmente – oltre che prezzi elevati per il latte al confronto con altri paesi – anche tariffe esorbitanti per il burro. La Commissione della concorrenza, in seguito all’acquisizione della AZM da parte della Emmi, solo sei mesi fa aveva esortato il Consiglio federale ad accelerare il processo di apertura del mercato svizzero all’UE, così come ad acconsentire al più presto al traffico di perfezionamento passivo (perfezionamento delle materie prime svizzere all’estero e reimportazione in Svizzera). La Migros, in previsione dell’ulteriore aggravamento che subirà il rapporto economico tra burro nostrano e straniero con l’abolizione del sostegno al mercato lattiero fissata per il 1° gennaio 2007, ha deciso di passare all’azione. Resta comunque il fatto che, non appena il Consiglio federale acconsentirà al traffico di perfezionamento passivo della panna intera con agevolazioni doganali e non continuerà invece ad aggravarlo con dazi punitivi de facto per proteggere gli operatori svizzeri del settore, anche le clienti e i clienti della Migros potranno approfittare di prezzi più bassi per il burro.

    La Migros ribadisce chiaramente la propria intenzione di vendere anche in futuro burro e panna svizzeri, se possibile a prezzi più convenienti con o proprio grazie al traffico di perfezionamento. Dichiara inoltre il proprio impegno - non solo per il burro, ma a tutti i livelli – per strutture competitive e per l’abolizione dell’isola del caro prezzo svizzera (prodotti destinati all’alimentazione degli animali, importazione parallela delle Fette al latte Ferrero / notifica alla Comco, revisione della Legge sui brevetti, abolizione di ostacoli commerciali, ecc.).

Zurigo, 21.8.06

Confronto internazionale dei prezzi per il burro Confronto dei prezzi (prezzo in Fr./kg) Svizzera (2004): 11.84 (100%) Germania (2004): 5.31 (45%) EU4 (D, F, I, A, 2004): 7.99 (67%) 1 Fonte: Rapporto agrario 2005, Ufficio federale dell’agricoltura Il burro alla Migros è in vendita a Fr. 10.80 kg

Informazioni Monika Weibel, Corporate Communications (044 277 20 63, monika.weibel@mgb.ch)


Federazione delle cooperative Migros
Corporate Communications
Limmatstrasse 152
Casella postale 1766
CH-8031 Zurigo
Centralino +41 (0)44 277 21 11
Fax             +41 (0)44 277 23 33
media@migros.ch
www.migros.ch



Plus de communiques: Migros-Genossenschafts-Bund

Ces informations peuvent également vous intéresser: