Migros-Genossenschafts-Bund

Industria Migros: esportazioni in crescita del 20% nel 2005

      Zurigo (ots) - Le 16 aziende dell‘Industria Migros hanno
realizzato, nonostante livelli dei prezzi in calo sia per il mercato
nazionale che per l‘export, una cifra d‘affari pari a 4,526 miliardi
di CHF (anno precedente: 4,397 miliardi di CHF) - per una crescita
del 2,9%. Particolarmente soddisfacente può considerarsi
l‘incremento nell’ordine del 20,1% registrato durante lo scorso anno
dalle cifre d‘affari per le esportazioni, che hanno così raggiunto
quota 291 milioni di CHF.

    La crescita più consistente in termini di cifra d‘affari è stata realizzata nel 2005 dalle aziende seguenti: Imprese Migros Birsfelden SA (27,3%), Cioccolata Frey SA (6,2%), Micarna SA (4,2%) ed Estavayer Lait SA (3,1%). L‘enorme balzo in avanti compiuto dalle Imprese Migros Birsfelden è riconducibile al successo del sistema a cialde Delizio per tè e caffè, così come alle nuove attività di industria ed export. Per la Cioccolata Frey, la crescita si origina quasi esclusivamente dalle esportazioni. Le ripercussioni generate dal calo dei prezzi risultano particolarmente evidenti sull‘esempio della Seba Aproz SA: mentre la cifra d‘affari per bevande e acque minerali con un –0,5% si attesta su livelli leggermente inferiori rispetto all‘anno precedente, le vendite in tonnellate sono cresciute del 5,6% rispetto al 2004.

    L‘Industria Migros ha realizzato l‘85% della cifra d‘affari netta totale con le dieci cooperative regionali Migros.

    Esportazioni Le esportazioni (+20,1%) hanno segnato un andamento molto diversificato a seconda delle singole aziende. Campione dell‘export con una quota del 46,2% sulla cifra d‘affari netta è la Mibelle SA - seguita da Cioccolata Frey SA (27,2%), Walter Leuenberger SA (20,6%) e Midor SA (14,7%). Tassi di crescita consistenti, seppur su livelli inferiori di cifra d‘affari, sono stati inoltre registrati da JOWA SA (5,6 milioni di CHF), Bischofszell Prodotti alimentari SA (5,1 milioni di CHF) e Imprese Migros Birsfelden (4,9 milioni di CHF). Oggi, fatta eccezione per le imprese di lavorazione della carne Micarna e Optigal, tutte le aziende esportano i propri prodotti all‘estero – seppur, in alcuni casi, su livelli più contenuti a causa dei prezzi elevati praticati dall‘agricoltura svizzera.

    Micarna SA e Optigal SA hanno unito le proprie forze. La fusione delle due aziende è avvenuta con il 1° gennaio 2006. Tuttavia, prima che i potenziali sinergici possano influire in maniera percepibile sull‘efficienza della nuova Micarna con il settore commerciale Pollame, potrà trascorrere anche un anno. Essendo aperte dal 2005 le vendite all‘asta dei contingenti d‘importazione, oggi mancano infatti mezzi essenziali per porre mano a una riduzione dei prezzi del pollame nazionale.

    L‘attività dei grandi consumatori, Scana compresa, ha registrato un andamento stagnante durante lo scorso anno (426 milioni di CHF rispetto ai 427 milioni di CHF del 2004). La cifra d‘affari della Scana è stata pari a 209 milioni di CHF nel 2005. Questo dato non include però le cifre d‘affari realizzate con la Gastronomia Migros, già comprovate nelle cifre d‘affari delle cooperative.

    A fine 2005, le 16 aziende dell‘Industria Migros offrivano occupazione a 9’900 persone in Svizzera. Rispetto a un anno fa, tuttavia, si contano 128 collaboratori in meno. Tale calo è imputabile a un incremento della produttività. I volumi prodotti sono aumentati complessivamente del 2,7% in questo periodo. Anche il numero degli apprendisti ha potuto essere incrementato da 272 a 315 unità. L‘Industria Migros offre oggi tirocini per 16 professioni diverse.

    Anche nel 2005, l‘Industria Migros ha effettuato investimenti importanti in Svizzera. Alle 16 aziende sono stati destinati circa 214 milioni di CHF per ampliamenti, razionalizzazioni e innovazioni. Singoli progetti di maggiore entità hanno inoltre preso il via o si sono conclusi presso la Jowa di Gränichen/SO, la Cioccolata Frey di Buchs/AG, la Elsa di Estavayer e la Scana di Regensdorf. L‘Industria Migros, come sempre, ha saputo finanziare questi investimenti con mezzi realizzati in virtù di una buona gestione.

    Dell‘Industria Migros fanno parte attualmente le 15 aziende seguenti (situazione al 1.1.2006):

Jowa SA, Volketswil                     Imprese Migros Birsfelden SA
Estavayer Lait SA                     Mibelle SA, Buchs
Micarna SA (Courtepin, Bazenheid)      Mifa SA, Frenkendorf
Bischofszell Prodotti alimentari SA  Seba Aproz SA
Cioccolata Frey SA, Buchs         Walter Leuenberger SA, Huttwil
Mifroma SA, Ursy                     Riseria Taverne SA
Midor SA, Meilen                     Scana Alimentari SA,Regensdorf
Mérat & Cie SA, Berna

Zurigo, 8 febbraio 2006

Ulteriori informazioni: Urs Peter Naef; Portavoce stampa FCM, tel.: 044-277 20 66, email: urs-peter.naef@mgb.ch


Federazione delle cooperative Migros
Corporate Communications
Limmatstrasse 152
Casella postale 1766
CH-8031 Zurigo
Centralino  +41 (0)44 277 21 11
Fax       +41 (0)44 277 23 33
media@migros.ch
www.migros.ch



Plus de communiques: Migros-Genossenschafts-Bund

Ces informations peuvent également vous intéresser: