Bundesamt für Polizei

fedpol: Aumentano i reati violenti, il traffico di stupefacenti e il numero dei decessi per consumo di stupefacenti

      (ots) - L'Ufficio federale di polizia pubblica la statistica criminale di
polizia (SCP) e la statistica degli stupefacenti 2003

    Berna, 25.05.2004. Nel 2003 il numero dei reati in Svizzera è aumentato dell’8 per cento. Le denunce per traffico di stupefacenti sono aumentate del 5,9 per cento. Si sono dovuti registrare 194 decessi legati al consumo di stupefacenti, 27 in più rispetto al 2002. Accanto ai reati violenti e a quelli economici, che hanno fatto registrare un aumento massiccio, è aumentata anche la criminalità degli stranieri. In generale, la delinquenza minorile è diminuita, sono tuttavia aumentati i reati violenti commessi dai minorenni. Queste informazioni sono contenute nella statistica criminale di polizia (SCP) e in quella degli stupefacenti, pubblicate martedì dall’Ufficio federale di polizia (fedpol).

    La SCP 2003 offre una panoramica delle denunce sporte l’anno scorso nei Cantoni in relazione a determinati reati. In totale sono stati denunciati 332 452 reati, circa 25 000 in più rispetto al 2002. Rispetto all’anno precedente sono aumentati soprattutto i reati violenti e quelli economici.

Delinquenza finanziaria

    Il numero delle denunce per riciclaggio di denaro è cresciuto del 27 per cento. Il massiccio aumento delle denunce per appropriazione indebita (+76 %) è da ricondurre in primo luogo a due casi di ampie dimensioni che risalgono a settembre e dicembre 2003. I reati di truffa sono diminuiti del 9,3 per cento.

Aumentano gli atti violenti e quelli di violenza sessuale

    Le denunce per stupro sono aumentate del 13 per cento, mentre per quanto riguarda le minacce si è registrato un aumento dell’11,6 per cento. Il numero delle denunce per lesioni personali intenzionali e per rapina sono aumentate del 10 per cento. Il numero degli omicidi è più o meno stabile da 10 anni e si aggira attorno a una media di 200. La diminuzione del 12 per cento registrata l’anno scorso è da ritenersi un’oscillazione casuale. Dal 1998 gli atti violenti e le minacce contro i funzionari continuano a crescere. Il valore massimo, oltre 1 000, è stato raggiunto nel 2002 subito dopo il caso Leibacher. L’anno scorso la statistica ha registrato quasi 1 000 minacce. Dal 1992 sono notevolmente aumentati gli abusi sessuali e le lesioni dell’integrità fisica, con l’eccezione degli omicidi, il cui numero è rimasto più o meno stabile.

Aumentano gli autori stranieri

    Il 55,3 per cento degli autori dei reati identificati erano cittadini stranieri (+4,5 %). È stato così superato il valore massimo registrato nel 1998 (54,85 %). Dal 1996 la quota percentuale degli autori stranieri si aggira a un livello superiore al 50 per cento.

Aumentano i reati violenti commessi da minorenni

    La diminuzione del 13,5 per cento rispetto al 2002 delle denunce contro minorenni, è da ricondurre soprattutto al calo delle denunce per furto. Sono invece aumentate le denunce per omicidio, lesioni personali semplici e gravi, rapina e minacce in generale.

    L’aumento delle denunce per reati violenti conferma una tendenza registrata da molti anni. Delle ricerche universitarie indipendenti, effettuate mediante sondaggi anonimi fra le vittime, indicano che la delinquenza minorile è più di dieci volte superiore al livello registrato nel 1956. Si tratta di un’evoluzione analoga a quella registrata in Europa.

Crescono i decessi legati al consumo di stupefacenti

    La statistica degli stupefacenti indica un aumento dei decessi dovuti al consumo di stupefacenti. Sono stati registrati in totale 194 decessi, 27 in più rispetto al 2002 (+16,2 %).

    Nel 2003 il numero delle infrazioni alla legge sugli stupefacenti è diminuito. Si sono registrate 46 886 denunce, equivalenti a un calo del 4,7 per cento rispetto al 2002. La diminuzione è dovuta al numero nettamente inferiore di denunce per consumo. Rispetto al 2002 queste ultime sono scese del 5,7 per cento a 37 464 (2002: 39 603). Sono diminuite in particolare le denunce per consumo di ecstasy, hascisc ed eroina. Nella maggior parte dei casi le denunce sono state sporte per consumo di marijuana.

    Sono aumentate del 5,9 per cento le denunce per traffico di stupefacenti, con un totale di 3 649 persone denunciate (2002: 3 477). La maggior parte delle denunce sono state sporte per traffico di cocaina, seguite da quelle per traffico di marijuana e di eroina.

    La SCP e la statistica degli stupefacenti sono attualmente in revisione, poiché le loro indicazioni non sono significative e purtroppo incomplete. Le cifre complessive tuttavia si aggirano attorno alla media registrata negli ultimi anni. Quest’anno l’Ufficio federale di statistica sta dirigendo un progetto pilota con alcuni Cantoni scelti, con l’intento di porre a medio termine le basi per mettere in pratica una versione riveduta dei dati statistici.

Ulteriori informazioni: Henriette Haas, Servizio di analisi e prevenzione,  tel. 031 / 322 45 14

UFFICIO FEDERALE DI POLIZIA Ufficio stampa



Plus de communiques: Bundesamt für Polizei

Ces informations peuvent également vous intéresser: