Bundesamt für Polizei

Operazione Genesis contro la pornografia infantile - un gruppo di lavoro analizza l'intera azione

    Berna (ots) - Finora più di mille perquisizioni

    Berna, 17 dicembre 2002. Su incarico del capo del DFGP l'Ufficio federale di polizia ha istituito un gruppo di lavoro, composto da rappresentanti della Confederazione e dei Cantoni, per analizzare l'operazione Genesis. Il gruppo ha anche l'incarico di indicare dove è necessario agire a livello organizzativo e giuridico nella lotta contro la pornografia infantile.

    Nel quadro dell'operazione Genesis, condotta in tutto il Paese, sono state finora controllate 1006 persone ed effettuate 1058 perquisizioni, nel corso delle quali sono stati sequestrati 1358 computer, 24'389 supporti di dati e circa 6200 videofilm.

I controlli saranno conclusi entro la fine dell'anno

    L'Ufficio federale di polizia ritiene che i controlli saranno in gran parte conclusi entro la fine dell'anno. Per la valutazione dal punto di vista del diritto penale del materiale sequestrato occorrerà invece più tempo ed essa si concluderà probabilmente nell'estate 2003. La visione del materiale si rivela complessa e dispendiosa. Alcuni dati sono stati in parte cancellati rendendo così ancora più difficile l'assunzione di prove. Quanti saranno i clienti di Landslide contro cui si aprirà una procedura penale formale, dipende dal risultato degli esami cui è sottoposta l'ingente mole di materiale sequestrato. Non è ancora possibile effettuare una valutazione finale.

    In base alle prime stime, è stato trovato materiale pornografico presso più della metà delle persone controllate. Sei persone sono inoltre sospettate di aver compiuto atti sessuali con minorenni ai sensi dell'articolo 187 del Codice penale.

    Le informazioni raccolte continuano ad essere esaminate e analizzate sistematicamente.

Prime conclusioni

    L'efficienza dell'operazione è stata condizionata negativamente poiché né fedpol.ch né il Ministero pubblico stesso hanno potuto preventivamente accertare in modo centralizzato i titolari delle carte di credito. Di conseguenza non si sono potuti individuare in anticipo i clienti di Landslide e chiarire definitivamente le competenze cantonali.

    Queste e altre difficoltà di ordine pratico e giuridico saranno ora analizzate in modo approfondito. Un gruppo di lavoro composto da rappresentanti della Confederazione e dei Cantoni esaminerà i dati a disposizione. L'obiettivo è di indicare dove è necessario agire e, se necessario, proporre proposte di miglioramento a livello organizzativo e giuridico.

Ufficio federale di Polizia Servizio informazione

Ulteriori informazioni Servizio stampa, fedpol.ch, tel. 031 323 13 10



Plus de communiques: Bundesamt für Polizei

Ces informations peuvent également vous intéresser: