Bundesamt für Justiz

BJ: Antiche piastrelle di maiolica di Faenza restituite alla Turchia Erano state trafugate da una moschea

(ots) - Berna, 06.07.2004. Oltre 120 chili di antiche piastrelle di maiolica di Faenza, sequestrate a Ginevra nel luglio 2002, fanno ritorno in Turchia. Oggi a Ginevra, rappresentanti delle autorità giudiziarie di Ginevra alle quali l’Ufficio federale di giustizia ha delegato l’esecuzione di una richiesta di assistenza internazionale, le hanno consegnate alle autorità turche. Le piastrelle, risalenti al XIII e XIV secolo, erano state trafugate nel 1998 da una moschea nella Turchia orientale. Nel luglio 2002 sono giunte illegalmente in Svizzera, dove una ditta di trasporti coinvolta ha sporto denuncia presso la polizia cantonale di Ginevra poiché sospettava si trattasse di refurtiva. Il giudice istruttore ginevrino ha quindi aperto un procedimento penale e ha disposto il sequestro delle piastrelle di Faenza. Nel giugno 2003 il Ministero della giustizia della Repubblica di Turchia ha presentato alla Svizzera una domanda di assistenza giudiziaria, nella quale chiedeva la restituzione dei beni culturali rubati. Con decisione del 12 marzo 2004, il giudice istruttore ginevrino ha accordato assistenza giudiziaria alla Turchia; tale decisione non è stata impugnata. Altre informazioni: Sabine Zaugg, Ufficio federale di giustizia, tel. 031 / 322 77 77

Ces informations peuvent également vous intéresser: