Bundesamt für Gesundheit

BAG: Assicurazione malattie obbligatoria: Riserve degli assicuratori-malattie: migliora la situazione

      (ots) - Per l'esercizio 2003, i 93 assicuratori-malattie annunciano
risultati aziendali diversi. Mentre il volume dei premi è aumentato
del 9,5 per cento raggiungendo i 16,8 miliardi di franchi, vi è
stato un incremento dal 12,8 al 14,2 per cento delle riserve degli
assicuratori, come riferito a un incontro con la stampa indetto
dall'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP).

    Dai rilevamenti dell'UFSP relativi all'esercizio 2003 si constata un nuovo miglioramento della situazione per gli assicuratori-malattie con riserve insufficienti o negative. La quota delle riserve di un assicuratore-malattie dovrebbe ammontare almeno al 20%, mentre per gli assicuratori con più di 250'000 assicurati tale quota dovrebbe raggiungere il 15 per cento del premi dovuti. Nel 2002 la quota delle riserve di tutti gli assicuratori ammontava complessivamente a 1,966 miliardi di franchi, rispettivamente al 12, 8 percento. Nel 2003 essa è salita a 2,394 miliardi di franchi, ossia al 14,2 per cento. Un importante fattore alla base di questa evoluzione positiva è costituito dalle tariffe dei premi approvate per quest'anno che, a seconda dei bisogni dei singoli assicuratori, includevano una percentuale destinata alla costituzione di riserve. Inoltre diversi assicuratori hanno ottenuto risultati positivi adottando ulteriori misure di risanamento, quali ad esempio adeguamenti strutturali in ambito amministrativo, che hanno pure influenzato la quota delle riserve.

    I costi amministrativi e gli ammortamenti sono rimasti praticamente invariati: 129 franchi per persona nel 2003 contro i 126 franchi dell'anno precedente.

    L'aumento dei costi delle prestazioni dell'assicurazione malattie obbligatoria del 5-6 per cento, previsto per il 2004 si è confermato nel primo semestre dell'anno. Perciò, fino alla fine dell'anno in corso non sono attese grandi sorprese.

    Nuovo disciplinamento delle franchigie All'inizio del 2005 verrà introdotto un nuovo sistema di franchigie opzionali. Il Consiglio federale ha stabilito nuove franchigie, fissandole per gli assicurati adulti a 500, 1000, 1500, 2000 e 2500 franchi e per i minorenni a 100, 200, 300, 400, 500 e 600 franchi. Gli assicuratori tuttavia non sono più obbligati ad offrire tutte le fasce delle franchigie. Affinché gli assicurati giovani e sani, ossia coloro che scelgono franchigie più alte, possano partecipare ai costi causati dagli altri assicurati, il Consiglio federale ha stabilito un premio minimo che ammonta al 50 per cento del premio ordinario. Inoltre lo sconto sul premio come finora non può superare l'80 per cento del rischio supplementare assunto.

Per un complemento di documentazione consultare il sito: www.bag.admin.ch/kv/statistik/i/medien 04.pdf

Per un complemento di informazioni Daniel Wiedmer , tel. 031 322 95 05



Plus de communiques: Bundesamt für Gesundheit

Ces informations peuvent également vous intéresser: