Lungenliga Schweiz / Ligue pulmonaire Suisse / Lega polmonare svizzera

La ricerca svizzera è un valido aiuto alla lotta contro la tubercolosi

Berna (ots) - Al 22° simposio internazionale sulla tubercolosi organizzato dalla Lega polmonare a Münchenwiler, gli esperti provenienti da ogni parte del mondo hanno discusso i recenti risultati della ricerca in Svizzera nella lotta alla tubercolosi. Mentre la TBC è una malattia piuttosto rara nel nostro Paese, nel resto del mondo essa è ampiamente diffusa. È soprattutto nello sviluppo di nuovi farmaci che la ricerca svizzera registra importanti successi.

Negli anni scorsi l'aumento dei batteri della tubercolosi che risultano resistenti agli antibiotici ha suscitato allarme sia tra gli esperti che nell'opinione pubblica. La comparsa di questi ceppi farmaco-resistenti ha dato un nuovo impulso alla ricerca contro la tubercolosi. In tutto il pianeta, gli specialisti sono alla ricerca di nuovi principi attivi, e così anche in Svizzera. Al 22° simposio sulla tubercolosi organizzato dalla Lega polmonare a Münchenwiler i ricercatori svizzeri hanno presentato i loro progressi nella ricerca.

Nuovi farmaci e una diagnosi più veloce

Degni di nota sono in particolare i successi ottenuti nel campo dello sviluppo di nuovi farmaci. Lo pneumologo Dott. med. Jean-Pierre Zellweger, esperto consulente della Lega polmonare svizzera, sottolinea: «Ben due farmaci stanno per essere immessi sul mercato, e altri seguiranno a breve. Sono farmaci che potrebbero ridurre i tempi e i costi delle cure». Ma clamorosi sono anche i risultati della ricerca riguardo ai nuovi metodi per diagnosticare la tubercolosi. In futuro sarà possibile individuare in poche ore la tubercolosi e anche il ceppo del batterio. Ciò significa evitare i casi di contagio e il diffondersi della malattia. Considerata l'elevata mobilità ormai consueta, appare ovvio che per impedire o almeno limitare il diffondersi della tubercolosi, la determinazione tempestiva della diagnosi assume enorme rilevanza.

La lotta alla tubercolosi non è finita

In Svizzera la tubercolosi, con circa 500 casi all'anno, oggi è una malattia rara. A livello mondiale invece è la seconda malattia infettiva mortale, e l'aumento delle resistenze allarma gli esperti. Anche in Svizzera si registrano regolarmente casi di tubercolosi multiresistente. È evidente che alla luce di questi dati, risulta ancora più importante continuare a combattere la TBC. Questo è il messaggio della giornata internazionale della tubercolosi indetta per domenica 24 marzo 2013.

Il centro nazionale competenza tubercolosi

La Lega polmonare svizzera vanta una competenza di lunga data nella lotta alla tubercolosi. Essa è considerata la più vecchia organizzazione sanitaria per i malati polmonari in Svizzera, venne fondata infatti nel 1903 con il nome di «Commissione centrale svizzera per la lotta contro la tubercolosi». Attualmente, nell'ambito di un contratto stipulato con l'Ufficio federale per la sanità (UFSP), essa dirige il «Centro di competenza tubercolosi» che si occupa di individuare, salvaguardare e trasmettere agli specialisti le conoscenze acquisite, il know-how e le esperienze fatte. Ciò è tanto più importante se si considera la complessità della diagnosi e il fatto che l'esperienza dei professionisti della salute nell'affrontare questa malattia diminuisce a causa del numero di casi relativamente modesto.

Opuscolo e foglio informativo sulla tubercolosi

L'opuscolo della Lega polmonare sulla tubercolosi spiega in modo 
chiaro e conciso la malattia, il contagio e il trattamento. Inoltre, 
è uscito un foglio informativo «FAQ sulla tubercolosi e le relative 
risposte», disponibile online in 16 lingue. Altri opuscoli possono 
essere ordinati in italiano, in tedesco e in francese: 
www.legapolmonare.ch/pubblicazioni , per e-mail a info@lung.ch, o per
telefono allo 031/378'20'50. 
Il centro di competenza tubercolosi della Lega polmonare
- pubblica le raccomandazioni attuali sulla lotta alla tubercolosi e
  il suo trattamento
- offre formazione continua a professionisti del settore e a medici
- informa gli specialisti su www.tbinfo.ch/it
- gestisce la Hotline tubercolosi 0800-388-388 per il personale 
medico 

Il materiale illustrativo è disponibile sul sito: www.legapolmonare.ch/immagini

Altre informazioni: www.legapolmonare.ch/tubercolosi / www.tbinfo.ch/it / www.stoptb.org

Contatto:

Lega polmonare svizzera, centro di competenza tuberculosi
Dr med. Jean-Pierre Zellweger
Jean-Marie Egger lic. phil.
Tel.: +41/31/378'20'50
E-Mail: jm.egger@lung.ch



Plus de communiques: Lungenliga Schweiz / Ligue pulmonaire Suisse / Lega polmonare svizzera

Ces informations peuvent également vous intéresser: