Lungenliga Schweiz / Ligue pulmonaire Suisse / Lega polmonare svizzera

BPCO - la malattia polmonare subdola

Berna (ots) - Circa 400'000 persone in Svizzera sono affette da BPCO, la bronco pneumopatia cronica ostruttiva, una malattia poco conosciuta al grande pubblico. La Lega polmonare, in occasione della giornata mondiale della BPCO, indetta per il 17 novembre, lancia una campagna d'informazione volta a sensibilizzare la popolazione sulla malattia e a promuoverne il tempestivo riconoscimento. Gli interessati possono eseguire un semplice test di rischio online, reperibile sul sito www.test-bpco.ch oppure rivolgere delle domande a uno pneumologo. L'acronimo BPCO sta per "bronco pneumopatia cronica ostruttiva". Questa subdola affezione polmonare è molto diffusa, tuttavia allo stadio iniziale non si riconosce facilmente. La BPCO, con il restringimento progressivo delle vie respiratorie, provoca tosse, espettorazione e dispnea. La BPCO non è guaribile. Essendo causata principalmente dal fumo, spesso i primi segnali vengono minimizzati e liquidati come "tosse del fumatore". La diagnosi viene confermata dal test di funzionalità respiratoria. I medicamenti aiutano a contenere le infiammazioni. L'attività fisica, praticata regolarmente, favorisce l'efficienza fisica. Quando la malattia è allo stadio avanzato, le persone colpite hanno bisogno di ossigenoterapia. Se la causa sono le sostanze nocive La maggior parte dei malati di BPCO sono fumatrici e fumatori con più di 45 anni. Tuttavia, sono note anche altre cause. Possono contrarre la malattia anche quelle persone che, per ragioni professionali sono esposte a polveri, respirano sostanze nocive come avviene nel settore agricolo o industriale. L'organizzazione mondiale della sanità, OMS, ritiene che nel 2020 la BPCO sarà la terza causa di morte nel mondo. È importante il riconoscimento precoce "Di regola, il gruppo maggiormente a rischio, ossia le fumatrici e i fumatori, sottovaluta la tosse mattutina con espettorazione. Essi ci si abituano," dichiara lo specialista, il Dott. med. Thomas Schmid. Il test di rischio online, offerto dalla Lega polmonare, rileva la necessità di rivolgersi al medico e se è il caso di sottoporsi a ulteriori test. "Invito le fumatrici e i fumatori che abbiano superato i 40 anni di età, a sottoporsi al test in ogni caso ", raccomanda il Dott. Thomas Schmid. "Prima si scopre la BPCO, migliori saranno le prospettive rispetto all'evoluzione della malattia, però solo dopo aver smesso di fumare." Campagna della Lega polmonare Grazie a una vasta campagna d'informazione, la Lega polmonare ha scelto di sensibilizzare la popolazione riguardo alla malattia e promuoverne il riconoscimento precoce. Un numero maggiore di persone dovrebbe saperne di più sulla BPCO, conoscerne i sintomi e le cause, e sottoporsi tempestivamente al test. Inoltre, la Lega polmonare lancia spot per la TV e una campagna pubblicitaria online. Sul sito www.test-bpco.ch gli interessati possono effettuare il test online, ordinare l'opuscolo e rivolgere domande a uno pneumologo. Servizi per le persone colpite dalla malattia e per i loro familiari. Gli specialisti della Lega polmonare offrono consulenza e sostegno alle persone affette dalla BPCO e ai loro cari e dispensano anche suggerimenti. In stretta collaborazione con il personale medico, La Lega polmonare mette a disposizione gli apparecchi necessari alle terapie di respirazione. La Lega polmonare sta approntando in Svizzera una rete di stazioni di ossigeno così da aumentare la possibilità di movimento dei pazienti che necessitano di ossigenoterapia. Inoltre organizza dei corsi per smettere di fumare, consulenze, come pure la riabilitazione polmonare a livello ambulatoriale. È possibile scaricare il materiale informativo e fotografico sulla BPCO dal sito www.meda.legapolmonare.ch. Sito web con il test di rischio online: www.test-bpco.ch Chi respira vive La Lega polmonare è un'organizzazione svizzera di servizi per i polmoni e le vie respiratorie. Si adopera affinché meno persone soffrano, o muoiano prematuramente a causa di queste malattie; persone con insufficienza respiratoria o malattie polmonari possano vivere quanto più possibile senza disturbi. 23 Leghe cantonali costituiscono importanti punti di riferimento per le persone affette da insufficienze respiratorie e da malattie polmonari come l'asma, l'apnea da sonno, la bronchite cronica e la BPCO, ma anche la tubercolosi. La Lega polmonare s'impegna anche per una migliore qualità dell'aria, dentro e intorno a noi. ots Originaltext: Lungenliga Schweiz / Ligue pulmonaire Suisse / Lega polmonare svizzera Internet: www.presseportal.ch Contatto: Lega polmonare svizzera Ursula Luder Responsabile marketing, comunicazione, fundraising Tel.: +41/31/378'20'50 E-Mail: u.luder@lung.ch

Ces informations peuvent également vous intéresser: