Lungenliga Schweiz / Ligue pulmonaire Suisse / Lega polmonare svizzera

Lega polmonare Svizzera - Giornata mondiale della tubercolosi del 24 marzo 2009: La lotta contro la tubercolosi nel mondo è più urgente che mai

Berna (ots) - Ogni giorno, in tutto il mondo, 5000 persone muoiono di tubercolosi (TBC). Nonostante questa malattia infettiva sia curabile, la tubercolosi rimane uno dei problemi più gravi nel settore della sanità pubblica. La Lega polmonare si adopera per combattere la TBC in Svizzera e all'estero. Sono 9 milioni i nuovi casi di TBC registrati ogni anno nel mondo. In Svizzera, il numero di contagio da TBC negli ultimi anni si è stabilizzato a circa 500 l'anno. Non appena è diagnosticato un contagio di tubercolosi, la Lega polmonare effettua le cosiddette indagini ambientali. In tal modo la malattia viene riconosciuta e contrastata in tempi rapidi, cos" che si possano evitare ulteriori contagi. Il Centro competenza tubercolosi della Lega polmonare è la piattaforma di informazione e di coordinamento per gli specialisti in Svizzera. La Lega polmonare si impegna nel Benin e in Ucraina Una lotta efficace contro la tubercolosi, nei paesi più fortemente colpiti, ha effetti positivi sia sulla sanità pubblica sia sulla situazione economica. Inoltre serve a tutelare le popolazioni nei Paesi ad alto tasso di migrazione. Per questo la Lega polmonare è impegnata in diversi progetti all'estero: nel Benin i programmi per la lotta contro la TBC e il virus HIV procedono in modo congiunto. Quando si ammalano di tubercolosi individui infetti da HIV, si parla di coinfezione TBC/HIV. Negli ultimi anni, queste forme infettive sono aumentate in modo massiccio in molti Paesi e sono molto difficile a trattare. In Ucraina la Lega polmonare sostiene un progetto pilota nella città di Lviv. Progressi necessari impellenti Le forme di tubercolosi multiresistenti o estremamente resistenti, che non rispondono ai medicinali standard, sono in forte aumento, soprattutto in Asia e nell'Europa dell'est. Per ridurre la mortalità per TBC, sono necessari progressi urgenti nella ricerca: una diagnostica più rapida, farmaci più efficaci e trattamenti più brevi. L'Organizzazione Mondiale della Sanità, OMS, richiede anche una conseguente messa a punto della strategia per la lotta alla TBC: il sostegno da parte delle autorità, la diagnostica della malattia sulla base di opportune analisi di laboratorio, la somministrazione dei medicamenti sotto controllo diretto (DOT - directly observed treatment), la disponibilità dei farmaci e dei test di controllo. Il Centro competenza tubercolosi della Lega polmonare - pubblica materiale d'informazione sulla lotta e il trattamento della TBC - offre aggiornamenti professionali per specialisti e personale medico - informa gli specialisti su www.tbinfo.ch - mette a disposizione la TB-Hotline, 0800'388'388, per il personale medico. Chi respira vive La Lega polmonare è l'organizzazione svizzera della sanità che si occupa dei polmoni e delle vie respiratorie. Essa si impegna per ridurre sia il numero delle persone affette da disturbi sia quello dei decessi precoci conseguenti e per permettere a coloro che soffrono di affezioni respiratorie o di malattie polmonari di vivere il più a lungo possibile senza disturbi. Le 23 leghe cantonali sono importanti punti di riferimento per le persone con affezioni respiratorie e malattie polmonari quali l'asma, l'apnea da sonno, la bronchite cronica, la BPCO e la tubercolosi. La Lega polmonare si batte anche per migliorare la qualità dell'aria all'interno degli ambienti come pure al loro esterno. Ulteriori informazioni: www.lungenliga.ch www.tbinfo.ch www.stoptb.org ots Originaltext: Lega polmonare Svizzera Internet: www.presseportal.ch/fr Contatto: Lega polmonare Svizzera Centro competenza tubercolosi Dr. Jean-Pierre Zellweger (per domande sulla tubercolosi) Jean-Marie Egger (per domande sul Centro competenza tubercolosi) Tel.: +41/31/378'20'50 E-Mail: jm.egger@lung.ch

Ces informations peuvent également vous intéresser: