BSI SA

Banca del Gottardo: solido risultato per il 2006

    Lugano (ots) - Nel 2006 Banca del Gottardo ha registrato un utile netto consolidato di 97 milioni di franchi svizzeri, con una progressione del 17% rispetto al 2005. Contestualmente alla rifocalizzazione dell'Istituto, nel 2006 si sono registrati da un lato utili di capitale legati alla cessione di società che non rientrano più nel core business della Banca e dall'altro importanti oneri straordinari, con un impatto complessivamente neutro sul risultato netto. I costi d'esercizio hanno registrato una contrazione nel 2006 e il rapporto costi/ricavi, escludendo i fattori straordinari, si è mantenuto ai livelli del precedente esercizio. Dopo il positivo afflusso netto di nuovi fondi nel primo semestre, l'apporto per l'intero anno, a causa delle partenze di alcuni nostri collaboratori durante l'estate, si è fissato a 240 milioni di franchi. L'attuazione della nuova strategia procede positivamente e la Banca è fiduciosa di poter compiere ulteriori progressi nell'esercizio corrente. Gli obiettivi fissati per il 2008 vengono confermati.

    Per l'Istituto appartenente al Gruppo Swiss Life, il 2006 si è svolto all'insegna del riposizionamento guidato da un management in gran parte rinnovato. L'utile netto consolidato si attesta a 97 milioni di franchi, con un aumento del 17% rispetto al risultato netto di 83 milioni registrato nel 2005.

    Rolf Aeberli, Chief Executive Officer della Banca del Gottardo: "Nel 2006 abbiamo raggiunto un solido risultato, considerato che le modifiche strategiche e strutturali hanno richiesto un notevole impegno supplementare ai nostri collaboratori. In seguito ai crescenti sforzi intrapresi dalla concorrenza, soprattutto nel corso dell'estate, abbiamo dovuto registrare la partenza di alcuni nostri consulenti, con evidenti ripercussioni sui risultati. Nel frattempo abbiamo colmato i posti vacanti con personale competente. Nel 2006 siamo riusciti ad affermarci positivamente sul mercato nonostante le sfide che ci ha imposto un impegnativo contesto."

    Redditività operativa intatta

    Con riferimento all'evoluzione dei ricavi netti e dei costi d'esercizio, occorre tenere in considerazione nel 2006 l'avvenuta cessione di due affiliate nonché la registrazione nei conti ordinari di rilevanti oneri straordinari. L'effetto di questi fattori straordinari sul risultato complessivo è tuttavia stato neutro. L'utile netto dichiarato rispecchia pertanto la redditività operativa della Banca e l'efficacia delle misure strategiche già avviate.

    Rispetto all'esercizio precedente i ricavi netti sono diminuiti del 9% giacché il risultato non comprende più i redditi delle due affiliate cedute. Rispetto all'esercizio precedente, nel 2006 i costi d'esercizio sono diminuiti del 3%. Escludendo i fattori straordinari, rispetto all'esercizio precedente il rapporto costi/ricavi è rimasto immutato al 65%.

    Incidenza pressoché neutra dei fattori straordinari sull'utile netto

    I fattori straordinari imputabili al risultato 2006 e riconducibili al riposizionamento strategico dell'Istituto hanno favorito o penalizzato come segue l'utile netto dichiarato dopo le imposte:

    - 72 milioni di franchi di utile netto di capitale risultante
        dalla cessione di Dreieck Industrie Leasing e di Banca del
        Gottardo (Monaco) non più appartenenti al core business della
        Banca;

    - 24 milioni di franchi di accantonamenti imputabili alla
        rivalutazione di rischi di credito e processuali;

    - 44 milioni di franchi di costi, accantonamenti e rettifiche di
        valore per progetti strategici;

    - 3 milioni di franchi di altri fattori straordinari.

    Per quanto concerne gli accantonamenti per rischi di credito, durante il secondo semestre sono state effettuate in particolare le rettifiche di valore su crediti presso sedi estere, soprattutto in Italia, dopo la focalizzazione sulle attività svizzere nella prima metà dell'anno. La revisione del registro dei crediti contestualmente al riposizionamento dell'Istituto risulta pertanto conclusa.

    Le rettifiche di valore straordinarie riguardano essenzialmente le spese incorse sulla scia del riorientamento della Banca e dell'adeguamento della strategia informatica. Nell'ottobre del 2006, diversamente da quanto originariamente pianificato, Banca del Gottardo ha deciso di rinunciare a migrare alla nuova piattaforma IT di B-Source. L'outsourcing dei servizi di esecuzione e infrastrutturali a B-Source permane e Banca del Gottardo resta azionista di B-Source.

    Banca del Gottardo prevede che l'esercizio finanziario 2007 sarà contrassegnato per l'ultima volta, benché in misura minore, da oneri straordinari legati al riorientamento dell'Istituto. La Banca non utilizzerà pertanto il budget complessivo comunicato, relativo al periodo 2005-2008, che prevedeva lo stanziamento, ai fini della ristrutturazione dell'Istituto, di un importo di 120 milioni prima delle imposte, e ultimerà il riposizionamento strategico prima del termine pianificato anche dal profilo finanziario.

    Positivo apporto di nuovi fondi netti grazie ai buoni risultati della prima metà dell'anno

    Grazie al positivo afflusso netto di fondi della clientela nel private banking per un importo di 399 milioni di franchi svizzeri nel primo semestre del 2006, le partenze di alcuni nostri collaboratori nella seconda metà dell'anno hanno comportato un sostanziale deflusso di fondi, che si è comunque tenuto entro certi limiti grazie alle misure di fidelizzazione della clientela attuate con tempestività. L'apporto netto di fondi per l'intero anno si è attestato a 240 milioni di franchi. Alcune ripercussioni negative sull'afflusso netto di nuovi fondi caratterizzeranno tuttavia anche i primi mesi dell'esercizio corrente. Banca del Gottardo conferma gli obiettivi che si è posta, ovvero di far confluire annualmente un miliardo di franchi di nuovi apporti netti al private banking a partire dal 2008.

    A fine 2006 gli averi della clientela gestiti dalla Banca ammontavano a 35,8 miliardi di franchi, rispetto a 38,7 miliardi di franchi a fine 2005. La contrazione è riconducibile principalmente alla vendita di Banca del Gottardo (Monaco). Inglobando le attività di custodia, che includono soprattutto gli averi gestiti per conto di Swiss Life, a fine 2006 il totale dei patrimoni controllati ammontava a 89,3 miliardi rispetto a 76,7 miliardi alla fine del 2005. La crescita del 41% delle attività di custodia rispetto all'anno precedente ribadisce l'eccellente collaborazione con Swiss Life.

    Base di capitale adeguata

    In aggiunta al dividendo ordinario di 150 milioni di franchi imputabile all'esercizio 2006 (2005: CHF 96 milioni), nel corso dell'anno e conformemente a quanto pianificato, Banca del Gottardo ha rimborsato al Gruppo Swiss Life capitali per un importo pari a 100 milioni di franchi. A fronte di un core capital ratio (BRI) di 13,1% a fine 2006 (11,6% nell'esercizio precedente) la capitalizzazione dell'Istituto è adeguata e i mezzi sono sufficienti ad attuare la strategia di crescita. Nell'esercizio in rassegna il rendimento del capitale proprio della Banca è stato del 9,8% rispetto all'8,1% dell'esercizio precedente.

    Avvicendamenti nel Consiglio di amministrazione

    In occasione dell'Assemblea generale del 20 aprile 2007 lasceranno il Consiglio di amministrazione della Banca Gerold Bührer e Bruno Pfister. L'Istituto ringrazia entrambi per l'importante impegno che hanno dimostrato. Come nuovi membri del Consiglio di amministrazione vengono proposti Carla Speziali, sindaco di Locarno, e Thomas Müller, CFO del Gruppo Swiss Life. Rolf Dörig assumerà la vicepresidenza del Consiglio.

    50 Years - Looking Forward

    In coincidenza con i 150 anni di esistenza di Swiss Life, nel 2007 la Banca del Gottardo celebra il suo 50° anniversario. Secondo il motto "50 Years - Looking Forward" l'Istituto organizza fra l'altro manifestazioni per clienti e collaboratori e si impegna sul fronte sociale e culturale. Per dimostrare il proprio legame con l'attività architettonica in Ticino e con Mario Botta, artefice della sede centrale di Lugano, nel corso del mese di maggio verranno presentati i dettagli di un nuovo premio di architettura, istituito dalla Banca e che rientrerà tra i meglio dotati d'Europa.

    Rolf Aeberli, CEO: "Abbiamo concluso con successo il nostro riposizionamento, e i provvedimenti avviati iniziano a dare i loro frutti. Per questo nel 2007, che segna anche il cinquantesimo anniversario della nostra esistenza, possiamo nuovamente dedicarci con pieno vigore alle operazioni con la nostra clientela. Siamo molto fiduciosi nei confronti dei futuri sviluppi della nostra Banca e confermiamo gli obiettivi che abbiamo comunicato per il 2008.

    La Relazione annuale 2006 del Gruppo Banca del Gottardo sarà pubblicata il 20 aprile 2007.

    Banca del Gottardo, che nel 2007 festeggia il suo 50. anniversario, è un istituto specializzato nell'offerta di servizi di Private Banking sui propri mercati chiave della Svizzera e dell'Italia. La sede centrale si trova a Lugano e dispone inoltre di società affiliate, succursali e rappresentanze a Zurigo, Ginevra, Losanna, Bellinzona, Chiasso, Locarno, Bergamo, Milano, Roma, Torino, Treviso, Atene, Lussemburgo, Madrid, Parigi, Hong Kong e Nassau (Bahamas). Banca del Gottardo fa parte del Gruppo Swiss Life, il quale è quotato alla Borsa svizzera SWX ed è uno dei maggiori offerenti di soluzioni previdenziali e di assicurazioni sulla vita. http://www.gottardo.com.

Cifre principali
                                                                                            Variazione
                              in mio. CHF      31.12.2006      31.12.2005            %
Risultato da operazioni
su interessi                                        126.2              145.8        -13.4%
Ris. da oper. in commissione e
da prestaz. di servizio                      253.8              262.0         -3.1%
Risultato da operazioni
di negoziazione                                    61.5                76.2        -19.2%
Altri risultati ordinari                        5.9                 9.0        -34.4%
Reddito netto                                      447.4              493.0(1)    -9.2%

Spese per il personale                      -177.7            -193.7         -8.3%
Spese per il materiale                      -147.5            -141.8         +4.1%
Costi d'esercizio                              -325.2            -335.5         -3.0%
Utile lordo                                         122.2              157.5(1)  -22.4%

Ricavi straordinari                            103.0                14.2
Ammortamenti, rettifiche di
valore, accantonamenti                      -102.2              -65.9
Imposte                                                -26.0              -23.0
Utile netto                                          97.0                82.8         17.2%

Averi della clientela
in gestione                  mia. CHF         35.8                 38.7(2)
Averi in custodia         mia. CHF         53.5                 38.0
Totale averi sotto
controllo                      mia. CHF         89.3                 76.7
Afflusso netto di fondi
(private banking)                                 240                  440
Fondi propri                                         943                 1031
Effettivo equivalente a
tempo pieno                                          987                 1101

Banca del Gottardo applica i principi contabili locali. Nel rendiconto del Gruppo Swiss Life i risultati del segmento Banking figureranno secondo gli standard contabili IFRS.

(1) Compresi Dreieck Industrie Leasing e Banque du Gothard (Monaco) (2) Compresa Banque du Gothard (Monaco)

ots Originaltext: Banca del Gottardo
Internet: www.presseportal.ch

Contatto:
Banca del Gottardo
Christian Moser, Resp. Marketing & Communications a.i.
Tel.:    +41/91/808'14'04
E-Mail: marketing@gottardo.com

Dal 1° giugno 2007:
Dario Ballanti, Resp. Marketing & Communications



Plus de communiques: BSI SA

Ces informations peuvent également vous intéresser: