BSI SA

Il riposizionamento di Banca del Gottardo procede secondo i piani

Lugano (ots) - Nel primo semestre Banca del Gottardo ha conseguito un utile netto di 83 milioni di franchi, in aumento rispetto allo stesso periodo dell'esercizio precedente. Fatta astrazione degli utili di capitale derivanti dalla vendita di società che non rientrano più nel core business della Banca e degli oneri straordinari imputabili alla rifocalizzazione dell'Istituto, l'utile netto sarebbe ammontato a 51 milioni di franchi. L'utile netto del primo semestre 2005 aveva raggiunto 44 milioni di franchi. Nella prima metà del 2006 l'apporto netto di nuovi capitali nel settore del Private Banking ha totalizzato 399 milioni di franchi. Banca del Gottardo prevede di ottenere solidi risultati per l'intero esercizio 2006 ed è ben posizionata per raggiungere gli obiettivi strategici e finanziari fissati a medio termine. I risultati ottenuti nel primo semestre 2006 dall'Istituto bancario appartenente al Gruppo Swiss Life sono stati influenzati dall'eccellente contesto dei mercati nei primi quattro mesi dell'anno, ma anche dalle misure attuate in vista del riposizionamento strategico della Banca. A fronte di un utile netto consolidato di 83 milioni di franchi, rispettivamente di 51 milioni dedotti i fattori straordinari, Banca del Gottardo ha ottenuto un risultato ragguardevole rispetto all'utile netto di 44 milioni di franchi nel primo semestre 2005. Rolf Aeberli, Chief Executive Officer della Banca del Gottardo: "Il risultato semestrale rispecchia le nostre aspettative con riferimento alle attività operative. Esso risente inoltre di diversi fattori straordinari che riflettono la transizione al nuovo orientamento strategico. Tenendo conto del fondamentale riposizionamento strategico in atto e delle sfide che esso pone ai nostri collaboratori, mi ritengo soddisfatto dei risultati conseguiti." I fattori straordinari sono riconducibili ai diversi provvedimenti attuati in vista del riposizionamento strategico dell'Istituto e hanno favorito rispettivamente penalizzato come segue l'utile netto dichiarato dopo le imposte: - 70 milioni di franchi dalla vendita di Dreieck Industrie Leasing e Banca del Gottardo (Monaco), che sono state cedute poiché non rientravano più nel core business dell'Istituto - 21 milioni di franchi per accantonamenti imputabili alla rivalutazione di diversi rischi di credito e processuali - 12 milioni di franchi per accantonamenti concernenti il processo di trasformazione in corso - 5 milioni di franchi per l'outsourcing di alcuni settori IT e la migrazione a una nuova piattaforma informatica. Ragguardevoli risultati operativi Rispetto al primo semestre 2005 i ricavi netti sono diminuiti del 2%, fissandosi a 232 milioni di franchi, principalmente in ragione del mancato reddito delle filiali cedute. Particolarmente penalizzati i redditi ottenuti da operazioni su interessi, che in seguito alla vendita di Dreieck Industrie Leasing sono scesi del 13%. I proventi dalle operazioni su commissioni sono per contro aumentati del 2% malgrado la riduzione della massa in gestione, mentre le operazioni di negoziazione si sono riconfermate agli elevati livelli dell'esercizio precedente. Nel primo semestre 2006 i costi d'esercizio, pari a 161 milioni di franchi, sono stati del 3,5% superiori rispetto al periodo precedente ma, escludendo i fattori straordinari, i costi sono scesi a 155 milioni di franchi. Il rapporto costi/ricavi del 66% (esclusi i fattori straordinari) si è confermato ai livelli dell'esercizio precedente. Positivo apporto di nuovi capitali L'afflusso netto di fondi della clientela nel settore del Private Banking si è sviluppato favorevolmente rispetto ai periodi precedenti, fissandosi a 399 milioni di franchi. Questo risultato pone l'Istituto in un'eccellente posizione per conseguire l'obiettivo prefissato di un afflusso netto di nuovi fondi pari a un miliardo di franchi l'anno a partire dal 2008. Complessivamente, a fine giugno 2006 gli averi della clientela gestiti dall'Istituto (servizi di custodia esclusi) si sono fissati a 33,8 miliardi di franchi rispetto a 38,7 miliardi a fine 2005, calo dovuto essenzialmente alla vendita di Banca del Gottardo (Monaco). Il volume delle attività di custodia che non viene computato nei patrimoni gestiti per conto della clientela, e che concerne prevalentemente fondi amministrati per conto di Swiss Life, è aumentato di 4,1 miliardi di franchi nel periodo in rassegna, totalizzando 42,1 miliardi (+11%) a fine giugno 2006. Il valore complessivo degli averi sotto controllo si è attestato a 75,9 miliardi di franchi. Rating confermati - In futuro la Banca rinuncia al rating individuale Nel solco della periodica verifica condotta da Standard & Poor's, l'agenzia ha confermato i rating a lungo termine "BBB+" e a breve termine "A-2" della Banca del Gottardo. Ciò si spiega tra l'altro grazie alle solide attività dall'Istituto e al miglioramento della qualità degli attivi. Quale conseguenza della propria focalizzazione sul Private Banking - che non rende più necessario un rating individuale - e in quanto affiliata al 100% di Swiss Life Holding, la Banca rinuncia in futuro al proprio rating. Riorientamento strategico Il riorientamento strategico dell'Istituto prosegue con successo e conformemente ai piani. Da quando, nell'ottobre del 2005, era stata resa nota la decisione riguardante la focalizzazione dell'Istituto sul Private Banking e sui mercati chiave Svizzera e Italia, è stata definita la nuova struttura direttiva e organizzativa, con conseguente occupazione delle posizioni chiave. Inoltre sono già state introdotte o attuate le seguenti misure: - creazione della divisione Products & Services a sostegno delle attività di Private Banking, con riferimento a sviluppo di prodotti, marketing, supporto alla vendita e attività di consulenza in ambito Wealth Management - esteso programma di misure volte a rafforzare il Private Banking mediante l'ampliamento dell'offerta di servizi, la dotazione di strumenti tecnici ausiliari d'avanguardia e consistenti investimenti nello sviluppo e nella formazione continua dei consulenti - analisi dell'attuale gamma di prodotti, definizione della propria offerta core e attuazione coerente del principio di un'architettura aperta di prodotti - accorpamento delle attuali attività di Retail Banking presso un team di assistenza centralizzato; introduzione di standard di prodotti compatibili con le varie esigenze e di un pricing adeguato - rifocalizzazione delle attività di credito secondo criteri in linea con la nuova strategia (ad es. in combinazione con la relazione di Private Banking, pricing calibrato secondo i rischi) - provvedimenti miranti all'ottimizzazione dei servizi nonché al rafforzamento della presenza sul mercato e della visibilità del marchio Banca del Gottardo. Rolf Aeberli, CEO: "Le misure intraprese, che dovrebbero verosimilmente concludersi entro fine 2006, iniziano a dare i propri frutti e pertanto prevediamo che i risultati per l'intero esercizio 2006 si confermeranno solidi anche nell'eventualità di una maggiore volatilità dei mercati." I risultati annuali 2006 del Gruppo Banca del Gottardo saranno pubblicati il 2 marzo 2007. Banca del Gottardo, con sede a Lugano (Svizzera), fa parte del gruppo Swiss Life, uno dei maggiori offerenti di soluzioni previdenziali e assicurazioni sulla vita a livello europeo. La banca dispone di una vasta rete operativa a livello nazionale ed internazionale. Grazie ai suoi team di specialisti altamente qualificati e alle sue affiliate, succursali e rappresentanze a Zurigo, Ginevra, Losanna, Bellinzona, Chiasso, Locarno, Bergamo, Milano, Roma, Torino, Treviso, Atene, Lussemburgo, Madrid, Parigi, Hong Kong e Nassau (Bahamas), Banca del Gottardo è in grado di offrire servizi finanziari globali di altissimo livello alla clientela locale e internazionale. Cifre principali in Mio. CHF 30.06.2006 30.06.2005 Variazione % Risultato da operazioni su interessi 61.9 71.1 -12.9% Ris. da oper. in commissione e da prestaz. di servizio 128.2 125.8 1.9% Risultato da operazioni di negoziazione 36.8 36.5 0.7% Altri risultati ordinari 5.0 3.5 43.0% Reddito netto 231.9 236.9 -2.1% Spese per il personale -88.0 -96.2 -8.6% Spese per il materiale -73.1 -59.4 23.1% Costi d'esercizio (1) -161.1 -155.6 3.5% Utile lordo (1) 70.8 81.3 -13.0% Ricavi straordinari 100.4 0.7 Ammortamenti, rettifiche di valore, accantonamenti -59.3 -24.0 147.5% Imposte -28.9 -13.8 108.5% Utile netto (2) 83.0 44.2 87.9% Averi della clientela in gestione Mia. CHF 33.8 37.1 -8.9% Averi in custodia Mia. CHF 42.1 17.7 137.8% Totale averi sotto controllo Mia. CHF 75.9 54.8 38.5% Afflusso netto di fondi (private banking) 399 33 1109.1% Fondi propri 1'019 990 2.9% Effettivo equivalente a tempo pieno 972 1'207 -19.5% (1) compresi costi straordinari al 30 giugno 2006 (2) compresi fattori straordinari al 30 giugno 2006 ots Orginaltext: Banca del Gottardo Internet: www.presseportal.ch Contatto: Banca del Gottardo Media Relations: Franco Rogantini Viale S. Franscini 8 6901 Lugano Tel.: +41/91/808'33'60 Fax: +41/91/923'94'33 E-Mail: franco.rogantini@gottardo.com

Ces informations peuvent également vous intéresser: