BSI SA

Gruppo BSI: risultati semestrali inferiori all'anno precedente

    Lugano (ots) - Nel primo semestre 2002, il Gruppo BSI ha chiuso con un risultato positivo, pur registrando una flessione rispetto all'anno precedente. L'utile lordo si è attestato a CHF 97 milioni, con un decremento del 25,4% rispetto al 2001. I patrimoni in gestione ammontavano a CHF 43,4 miliardi, ovvero l'11,6% in meno rispetto alla fine dello scorso anno. L'afflusso di CHF 1,2 miliardi di patrimoni della clientela conferma tuttavia l'immutata fiducia nei confronti del Gruppo BSI, che prosegue con l'attuazione del suo piano di sviluppo nel settore del Private Banking domestico europeo, segnatamente in Italia.

    Il reddito netto del Gruppo BSI ha registrato una contrazione del 17%, ammontando complessivamente a CHF 232 milioni (nell'anno precedente: CHF 279 milioni). I risultati da operazioni in commissione e da prestazioni di servizio sono diminuiti del 12%, situandosi comunque a CHF 160 milioni (l'anno precedente: CHF 182 milioni). Anche i risultati delle operazioni di negoziazione hanno reagito alle condizioni economiche sfavorevoli, segnando un decremento del 15% a CHF 25 milioni (nell'anno precedente: CHF 29 milioni). Con CHF 48 milioni, i proventi da operazioni su interessi sono stati inferiori del 21% rispetto ai valori dell'anno precedente.

    L'indebolimento degli utili del Gruppo BSI è ascrivibile alla flessione della congiuntura a livello mondiale, collegata alle turbolenze sui mercati azionari internazionali. Questo effetto è stato rafforzato dalla perdita generalizzata di vigore del dollaro USA rispetto al franco svizzero e all'euro.

    Peraltro, le coerenti misure di contenimento dei costi adottate dal Gruppo BSI si riflettono positivamente sul risultato: con CHF 136 milioni (nell'anno precedente: CHF 149 milioni) i costi operativi risultano essere inferiori del 9% rispetto al primo semestre 2001.

    Complessivamente si registra una flessione dell'utile lordo del 25,4% a CHF 97 milioni (anno precedente: CHF 130 milioni).

    Considerate le difficili condizioni economiche e l'amnistia fiscale in Italia, dall'inizio dell'anno il patrimonio gestito dal Gruppo BSI si è contratto da CHF 49,1 miliardi a CHF 43,4 miliardi. Va tuttavia rilevato che nel primo semestre il Gruppo BSI ha registrato un afflusso di nuovi patrimoni della clientela pari a CHF 1,2 miliardi che, pur non ammortizzando il deflusso, sottolineano con chiarezza la fiducia riposta nella strategia del Gruppo.

    Al 30 giugno il Gruppo BSI disponeva di mezzi propri per CHF 635 milioni, con un'eccedenza dell'83% rispetto a quanto richiesto.

    Il Gruppo BSI prosegue quindi con lo sviluppo del proprio piano di crescita nel settore del Private Banking domestico europeo, segnatamente in Italia dove continua l'espansione della rete con l'apertura della filiale di Torino.

    BSI SA è stata fondata nel 1873 a Lugano come Banca della Svizzera Italiana, la banca più antica del Cantone Ticino. Dal 1999 è interamente controllata dal Gruppo Assicurazioni Generali. BSI è un istituto specializzato nella gestione patrimoniale e nei servizi alla clientela privata e istituzionale ed è presente sui principali mercati finanziari a livello internazionale. In Svizzera è presente con sette filiali.

ots Originaltext: BSI SA
Internet: www.newsaktuell.ch

Contatto:
Stefano Coduri
Segreteria generale BSI SA
Tel.      +41/91/809'31'67
Fax        +41/91/924'42'78
mailto: stefano.coduri@bsi.ch

BSI SA
Via Magatti 2
6901 Lugano
Tel.    +41/91/809'31'11
Fax      +41/91/809'36'78
[ 017 ]



Plus de communiques: BSI SA

Ces informations peuvent également vous intéresser: