Pro Infirmis Schweiz

Rapporto annuale 2014 di Pro Infirmis: Richieste di sostegno e donazioni in aumento

Zürich (ots) - Le richieste di consulenza per persone in situazione di handicap rivolte a Pro Infirmis sono aumentate del 4 per cento l'anno scorso. Anche il numero di domande di sostegno finanziario è cresciuto rispetto agli anni precedenti. Con entrate totali per CHF 103,2 milioni, l'esercizio si è chiuso con un avanzo di CHF 3,3 milioni. La maggiore organizzazione attiva nel campo dell'handicap in Svizzera è solida e beneficia di una cerchia di donatori molto fedeli. Le elargizioni di privati, fondazioni e ditte sono salite del 10 per cento a CHF 20,5 milioni.

Per Pro Infirmis, il 2014 ha sancito il decennale della consulenza sociale per le persone con disturbi psichici. In questo periodo, il numero di utenti con una malattia psichica è continuamente aumentato e oggi queste persone costituiscono circa un terzo dei beneficiari di consulenza, sostegno e accompagnamento.

Una rivendicazione formulata da anni da Pro Infirmis è stata finalmente inserita nell'agenda politica svizzera: il 1° dicembre 2014, il Consigliere federale Alain Berset ha dichiarato di voler impegnarsi per una rapida elaborazione di una politica nazionale coerente della disabilità. L'argomento «handicap» deve essere considerato in modo trasversale e non singolarmente in ogni ambito.

La buona immagine e l'elevato grado di notorietà dell'organizzazione hanno consentito di allargare ulteriormente la cerchia di sostenitori. Grazie all'aumento del 10 per cento delle donazioni, Pro Infirmis potrà proseguire e ampliare in base al fabbisogno le sue importanti offerte per le persone in situazione di handicap.

Maggiori informazioni:

Servizio stampa Pro Infirmis
Mark Zumbühl
Tel. 079 415 26 27
mark.zumbuehl@proinfirmis.ch



Plus de communiques: Pro Infirmis Schweiz

Ces informations peuvent également vous intéresser: