Sunrise Communications AG

Decisione all'avanguardia da parte del Tribunale amministrativo federale sul mercato della linea dedicata

Zürich (ots) - In una sentenza del 28 febbraio 2012 il Tribunale amministrativo federale classifica Swisscom come leader di mercato nel settore della linea dedicata e approva le riduzioni tariffarie disposte dalla Commissione federale delle Comunicazioni (ComCom) per gli anni dal 2007 al 2009 con una piccolissima eccezione. Il Tribunale amministrativo federale conferma in particolare che anche le linee dedicate basate su fibra ottica con elevate capacità di trasmissione sono soggette al regolamento.

L'importante mercato della linea dedicata Per collegare le antenne di telefonia mobile alla rete o per mettere a disposizione dei clienti commerciali linee dati sicure, Sunrise e altri operatori si sono appoggiati in molte situazioni a linee dedicate dell'ex monopolista. Il 1° aprile 2007 il legislatore ha assoggettato le linee dedicate al regolamento. In conformità con la Legge sulle telecomunicazioni, l'azienda leader sul mercato deve garantire che l'accesso alla rete sia indiscriminato e a prezzi orientati in base ai costi. Swisscom contesta soprattutto di essere leader di mercato nel settore delle linee dedicate. Sunrise si è quindi vista costretta ad adire le vie legali.

Il Tribunale amministrativo federale conferma la valutazione della ComCom Già nel marzo 2010 la ComCom ha stabilito, su domanda di Sunrise e di un altro operatore, che Swisscom deve offrire tutte le linee dedicate a livello Wholesale a condizioni regolamentate, valide per tutta la Svizzera. La ComCom ha basato la propria decisione su una perizia della Commissione della concorrenza che ha classificato Swisscom come leader di mercato. Swisscom ha sottoposto la decisione della ComCom al Tribunale amministrativo federale, che ha confermato in linea generale la sentenza della ComCom ad eccezione di un parametro relativo ai costi (le impiombature della fibra ottica).

Rinforzamento della competizione Oltre alle correzioni in materia di offerte e prezzi rilevanti per il mercato, Sunrise è soddisfatta soprattutto per gli obblighi di rispettare direttive sulla qualità competitive (Service Level Agreement) che sono stati ora imposti a Swisscom in relazione alle linee dedicate regolamentate. Grazie alla sentenza, Sunrise e altri operatori sono ora in condizione di presentarsi sul mercato in modo più competitivo. E in futuro anche i clienti finali ne trarranno beneficio.

Richiesta una modifica del metodo di calcolo dei costi Ciononostante, la questione relativa al metodo di calcolo dei costi legati all'accesso alla rete non è ancora stata risolta. Il metodo LRIC attualmente in vigore permette a Swisscom di rivalutare tutti gli impianti ai costi di realizzazione attuali, senza tenere conto degli ammortamenti effettuati. Questa sopravvalutazione comporta costi del capitale estremamente elevati di cui Swisscom in realtà non si fa carico, ma che vengono addebitati alla concorrenza che, così facendo, ha sensibili svantaggi in termini di competitività. Per il Sorvegliante dei prezzi il metodo LRIC è da tempo come fumo negli occhi. Anche il Consiglio federale riconosce la necessità di modifica dalla sua valutazione della norma sulle telecomunicazioni del settembre 2010. Nella passata sessione invernale una interpellanza del Consiglio degli stati ha invitato il governo all'azione. All'inizio dell'anno l'Ufficio federale delle comunicazioni competente ha lanciato un sondaggio pubblico tra gli esperti. Sunrise ha richiesto che si tenga conto dei costi storici per elementi di rete il cui raddoppio non è opportuno da un punto di vista economico (per es. la canalizzazione dei cavi). Ora occorre portare avanti in modo spedito il processo di riforma avviato.

Contatto:

Ufficio stampa Sunrise
Sunrise Communications AG
Binzmühlestrasse 130
8050 Zürich
Media Hotline: 0800 333 000
media@sunrise.net
www.sunrise.ch


Ces informations peuvent également vous intéresser: