Sunrise Communications AG

Sunrise investe mezzo miliardo di franchi nelle migliori frequenze di telefonia mobile ponendo le basi delle future reti mobili

Zürich (ots) - Sunrise ha partecipato con successo all'asta delle frequenze della rete mobile conclusasi mercoledì assicurandosi quasi il 40% delle preziosissime bande di bassa frequenza. Con le frequenze acquisite all'asta sarà possibile porre le basi grazie alle quali fino al 2028 si realizzerà l'ulteriore potenziamento delle attuali reti mobili e delle tecnologie del futuro. In questo modo, il maggiore operatore privato di servizi di telecomunicazione della Svizzera può continuare ad offrire ai suoi quasi tre milioni di clienti una rete mobile di elevata qualità e tecnologicamente all'avanguardia, oltre a un costante perfezionamento nell'ottica di garantire la migliore esperienza di rete. Sunrise investe quasi 480 milioni di franchi svizzeri nelle nuove basi della rete mobile. Con l'acquisizione di queste frequenze inizia una nuova era, nel contesto della quale Sunrise estenderà il comando del comparto tecnologico tra gli operatori privati grazie all'offerta capillare di servizi dati con una velocità di 84 MBps. Sunrise si è potuta così distanziare sensibilmente da Orange, la quale dal canto suo è riuscita ad assicurarsi molti meno blocchi delle preziosissime bande di bassa frequenza.

Con un ingente investimento nelle nuove e nelle esistenti bande di frequenza, Sunrise ha confermato il proprio impegno a lungo termine nel mercato svizzero. In particolare per quanto riguarda le preziosissime bande di bassa frequenza di 800 e 900 MHz, Sunrise è fortemente rappresentata e ha potuto lasciare la concorrente Orange ben dietro di sé. Così facendo si sono poste le basi per l'ampliamento della rete mobile esistente e per il potenziamento delle reti future fino al 2028. Le frequenze acquisite all'asta consentiranno ai clienti Sunrise di stabilire connessioni dati con la massima velocità su larga scala nelle attuali reti UMTS/HSPA. Sunrise investirà in modo capillare nella tecnologia UMTS900 in modo da estendere la guida del comparto tecnologico tra gli operatori privati nel contesto delle connessioni dati con una velocità massima di 84 MBps. Le frequenze di rete mobile acquisite consentono inoltre di utilizzare le più moderne tecnologie LTE per i requisiti più elevati; grazie ad esse in futuro la velocità delle connessioni dati mobili sarà nuovamente incrementata.

Oliver Steil, CEO di Sunrise, commenta l'asta: «In quanto maggiore operatore nel comparto delle telecomunicazioni della Svizzera ci siamo assicurati tutte le frequenze fondamentali grazie agli investimenti a lungo termine del nostro proprietario CVC. Con l'acquisizione delle nuove frequenze abbiamo posto le basi che ci consentiranno di mettere a disposizione dei nostri clienti una rete mobile con la più avanzata tecnologia. In questo modo, in futuro per i nostri clienti potremo aumentare notevolmente la velocità e la capacità per applicazioni dati nonché la qualità di conversazione estendendo la guida del comparto tecnologico tra gli operatori privati».

La procedura per la nuova assegnazione delle frequenze di rete mobile fino al 2028 è stata aperta dalla ComCom il 26.11.2010. La ComCom ha deciso di mettere all'asta tutte le frequenze attualmente libere nonché quelle libere a partire dal 2014 (GSM900/1800) e dal 2017 (UMTS2100) nel contesto di un'asta generale. L'asta, che aveva preso il via il 6 febbraio, si è conclusa ieri.

Sunrise si impegna sul mercato svizzero ormai da lungo tempo. In quanto maggiore operatore privato di servizi di telecomunicazione, negli anni passati ha investito oltre dieci miliardi di franchi svizzeri nel mercato svizzero, quattro dei quali solo in infrastrutture. Sunrise continuerà a investire ingenti somme nella rete fissa e mobile anche in futuro.

Le frequenze di rete mobile acquisite Sunrise si è inoltre aggiudicata altri tre dei sette blocchi di frequenze disponibili nella banda da 900 MHz, così in futuro sarà possibile gestire la GSM900 e passare a UMTS900 a costi operativi più bassi e con un numero più basso di antenne. Si delinea così sulla base della rete GSM/UMTS esistente, fortemente rappresentata già da oltre un decennio nella banda di frequenze da 900 MHz, un'eccezionale situazione di partenza. A medio termine verrà ulteriormente potenziata la tecnologia UMTS HSPA+, con possibilità di utilizzare Internet mobile ad alta velocità da 42 e poi 84 Mbps.

Sunrise si è aggiudicata due dei sei blocchi di frequenze nella banda del cosiddetto dividendo digitale (800 MHz) ed è quindi fortemente rappresentata nelle bande di frequenza più importanti. In questo modo nessun ostacolo si frappone più al futuro potenziamento di LTE (Long Term Evolution). Le frequenze sulla banda da 800 MHz sono particolarmente idonee per fornire connessioni dati veloci alle regioni rurali. La portata elevata garantisce una copertura ottimale con un numero relativamente basso di stazioni di rete mobile.

Nella banda dei 1800 MHz Sunrise si è altresì aggiudicata quattro ulteriori blocchi di frequenze, cosicché anche in quest'ambito in futuro potranno essere erogati servizi LTE. I cinque blocchi di frequenza acquisiti nella banda da 2.6 GHz garantiranno la capacità necessaria nei centri ad alta concentrazione urbana e industriale tramite tecnologia LTE. Già nei prossimi mesi Sunrise testerà questa tecnologia in una specifica fase pilota. Si presume che le prime stazioni di rete mobile saranno convertite alla fine di quest'anno.

Sunrise è riuscita ad aggiudicarsi nel complesso 160 MHz (up/down), suddivisi in 16 blocchi. La suddivisione nei singoli blocchi di frequenze è la seguente: - 2 blocchi da 10 MHz ciascuno negli 800 MHz/dividendo digitale (categoria A) - 3 blocchi da 10 MHz ciascuno negli 900 MHz (categoria B) - 4 blocchi da 10 MHz ciascuno negli 1800 MHz (categoria D) - 2 blocchi da 10 MHz ciascuno negli 2100 MHz (categoria H) - 5 blocchi da 10 MHz ciascuno negli 2600 MHz (categoria I)

Contatto:

Ufficio stampa Sunrise
Sunrise Communications AG
Binzmühlestrasse 130
8050 Zürich
Media Hotline: 0800 333 000
media@sunrise.net
www.sunrise.ch



Plus de communiques: Sunrise Communications AG

Ces informations peuvent également vous intéresser: