Sunrise Communications AG

Sunrise chiede la modifica dell'Ordinanza sui servizi di telecomunicazione per ridurre i costi di accesso alla rete Swisscom

Zürich (ots) - Da anni gli operatori di telecomunicazioni alternativi pagano costi di accesso eccessivi per utilizzare la rete storica PTT, l'attuale rete Swisscom. In una nuova sentenza dell'8 aprile 2011 il Tribunale amministrativo federale ha ricordato che una modifica del metodo di calcolo di questi costi deve essere effettuata dal Consiglio federale nell'ambito dell'Ordinanza sui servizi di telecomunicazione. Il Consiglio auspicava tale modifica già nella valutazione del mercato delle telecomunicazioni redatta lo scorso anno. Sorprendentemente la revisione dell'ordinanza in corso a cura del dipartimento di competenza non contempla la rimozione di tale lacuna. Con la risposta di consultazione, Sunrise propone quindi modifiche concrete alle disposizioni dell'ordinanza.

Accesso alla rete Swisscom troppo oneroso Per i settori della rete fissa storica, in cui Swisscom è leader di mercato, la Legge sulle telecomunicazioni prevede l'accesso trasparente e senza discriminazioni alla rete a prezzi che si basano sui costi. Il metodo di calcolo dei costi di accesso è stabilito nell'Ordinanza sui servizi di telecomunicazione (OST). Nella sua valutazione del mercato delle telecomunicazioni di settembre 2010 il Consiglio federale ha espresso dubbi sul fatto che il metodo di calcolo in vigore potesse portare ai risultati auspicati. Oggi Swisscom effettua una valutazione completamente nuova anno per anno della sua rete basandosi sui costi di riacquisto odierni (attuali). Il Consiglio federale ritiene che gli elementi infrastrutturali con poco potenziale innovativo e lunghe durate di utilizzo, come le canalizzazioni dei cavi, debbano essere esclusi da una base di calcolo attuale e essere computati piuttosto su una base di calcolo storico (effettivo).

La proposta di revisione della OST non si esprime a proposito dell'accesso alla rete Alla fine di maggio il DATEC ha dato inizio alle audizioni relative alla revisione della OST. A quanto pare il dipartimento di competenza non intravede alcuna necessità di intervento relativamente al metodo di calcolo dei costi, il progetto comunque non contiene alcuna proposta di modifica, nonostante il Tribunale amministrativo federale con la sentenza dell'8 aprile 2011 abbia indicato espressamente il Consiglio federale quale responsabile in materia. Un fatto tanto più sorprendente, dal momento che la prassi attuale oggi è criticata su ampia scala. Soprattutto il Sorvegliante dei prezzi sottolinea già da tempo l'inadeguatezza del metodo di calcolo dei costi e i conseguenti svantaggi per i consumatori. Critiche sono mosse anche dalle organizzazioni dei consumatori.

Proposta di Sunrise per una maggiore concorrenza nell'interesse dei consumatori Sunrise nel parere consegnato in data odierna, ispirandosi all'approccio risolutivo avanzato dal Consiglio federale, formula concrete proposte di modifica che prevedono soprattutto l'adattamento ai costi effettivi delle infrastrutture passive come le canaline. Non sarebbe quindi consentito ammortizzare più volte gli impianti, procedura adottata attualmente da Swisscom. È opinione di Sunrise che l'attuale discriminazione di operatori alternativi possa essere debellata solo in questo modo. Dalla rivitalizzazione della concorrenza trarrebbero beneficio soprattutto i clienti finali. Costi di accesso più bassi consentirebbero anche nuovi investimenti degli operatori alternativi nella propria infrastruttura. Inoltre Sunrise richiede che la ComCom , in base alla Legge sulle telecomunicazioni, imponga all'operatore leader di mercato l'obbligo di fatturazione separata per la copertura della rete regolamentata. In questo modo potrebbe essere aumentata sensibilmente la trasparenza auspicata dalla legge.

Contatto:

Ufficio stampa Sunrise
Sunrise Communications AG
Binzmühlestrasse 130
8050 Zürich
Media Hotline: 0800 333 000
media@sunrise.net
www.sunrise.ch



Plus de communiques: Sunrise Communications AG

Ces informations peuvent également vous intéresser: