Sunrise Communications AG

Denuncia presso la COMCO: Swisscom ha discriminato i concorrenti nella gara d'appalto della Posta

    Zürich (ots) - Nell'ambito di un bando della Posta, è emerso chiaramente che Swisscom abusa della propria posizione dominante sul mercato della banda larga per mettere fuori gioco i propri concorrenti. Swisscom ha offerto alla Posta un prezzo per diversi milioni al di sotto dei propri prezzi all'ingrosso, segno di chiaro abuso del suo potere di mercato.

    A gennaio 2009, la Posta ha emesso un bando di offerta pubblica per i propri collegamenti a banda larga (uffici postali e Postomat). Sunrise e altre aziende hanno presentato le proprie offerte, nelle quali per necessità dovevano ricorrere alla rete di collegamento storica PTT, il cui accesso è controllato da Swisscom. A causa della situazione monopolio, già stabilita in via definitiva dal Tribunale amministrativo federale, Swisscom è tenuta a offrire a tutti gli operatori un accesso alla rete senza discriminazioni; questo significa che non può garantirsi prezzi speciali per l'accesso alla rete e controllare così il mercato.

    L'offerta di Sunrise ha convinto la Posta in tutti i punti (qualità e livello delle prestazioni di servizio) e in una situazione normale sarebbe uscita vincente. Ma la Posta ha aggiudicato l'incarico a Swisscom in base al prezzo. L'aggiudicazione è avvenuta a CHF 20.5 milioni, l'offerta di Swisscom, era di CHF 4.5 milioni inferiore al prezzo all'ingrosso che Swisscom aveva precedentemente offerto a Sunrise per una parte delle prestazioni del bando. Sunrise tiene a sottolineare che la Posta ha agito pienamente secondo le regole WTO/GATT.

    Sunrise ha presentato denuncia alla Commissione della concorrenza in data 30.4.2009: il caso della Posta dimostra in modo evidente che Swisscom si garantisce condizioni migliori a quelle offerte ai propri clienti all'ingrosso, riuscendo in questo modo a controllare il mercato e precludendo la creazione di una concorrenza efficace. Questo caso rappresenta una chiara violazione della legge sui cartelli. Presso la Commissione della concorrenza è in sospeso anche un'altra sentenza su una tematica collegata, l'ADSL. In quel caso, il segretariato della Commissione della concorrenza propone alla Commissione di multare Swisscom con CHF 237 milioni.

Contatto: Sunrise Media Service media@sunrise.net 0800 333 000



Plus de communiques: Sunrise Communications AG

Ces informations peuvent également vous intéresser: