Bundesamt für Veterinärwesen

Peste aviaria in Asia: lieve adeguamento del blocco delle importazioni

      (ots) - L'Ufficio federale di veterinaria (UFV) ha adeguato
all'attuale situazione epizootica il blocco delle importazioni
decretato circa un anno fa a causa dell'esistenza, in Asia, della
peste aviaria, detta anche influenza aviaria. A partire dal 1°
maggio 2005, il blocco delle importazioni verrà inoltre esteso alla
Malaysia e alla Corea del Nord. Esso non è invece più applicabile al
Giappone e alla Corea del Sud, poiché questi Paesi sono di nuovo
indenni dalla peste aviaria. In seguito alla modifica dell'ordinanza
concernente misure provvisorie al confine per la lotta contro la
peste aviaria, a partire dal 1° maggio sarà vietato importare
uccelli e prodotti avicoli, come le uova, la carne o le piume non
trattate, provenienti dalla Corea del Nord, dall'Indonesia, dalla
Cambogia, dal Laos, dalla Malaysia, dal Pakistan, dalla Tailandia,
dal Vietnam e dalla Repubblica popolare cinese (compresa Hong Kong).
Per i nuovi Paesi di questo elenco, vale a dire la Malaysia e la
Corea del Nord, viste le restrizioni delle importazioni già
esistenti, l'attuale ordinanza estende il divieto d'importazione
alle uova da consumo, alle piume non trattate e ai prodotti a base
di carne di volatili con una parte di carne inferiore al 20 per
cento. Per questi ultimi, se sono stati sottoposti a un trattamento
termico, gli importatori possono inoltre richiedere all'UFV una
speciale autorizzazione d'importazione.

    Per quanto riguarda i privati che rientrano da un viaggio è importante osservare che, in linea di massima, il divieto di importare da tutta l'Asia volatili e prodotti a base di pollame viene mantenuto.

    La peste aviaria è un'epidemia altamente contagiosa per i volatili che in Svizzera non si è più manifestata dal 1930. Le restrizioni all'importazione costituiscono una misura preventiva per proteggere i volatili indigeni dalla propagazione di questa malattia in Svizzera. Il consumo di carne di pollame non rappresenta comunque alcun pericolo per l'uomo.

    Ulteriori informazioni in merito alla peste aviaria e il testo attuale dell'ordinanza si trovano nel sito dell'UFV al seguente indirizzo: www.bvet.admin.ch/tiergesundheit/00178/00180/00416/index.html? lang=it.

UFFICIO FEDERALE DI VETERINARIA Servizio stampa e informazione Informazioni: Jürg Rüfenacht, capo del settore Importazioni, tel. 031 323 85 24



Ces informations peuvent également vous intéresser: