Bundesamt für Veterinärwesen

Viaggio con il mio cane o il mio gatto: pubblicazione di un opuscolo

      (ots) - L'Ufficio federale di veterinaria (UFV) ha pubblicato un
opuscolo intitolato "Viaggio con il mio cane o il mio gatto".
Pubblicato in oltre 400.000 esemplari, questo opuscolo gratuito sarà
distribuito ai veterinari, nelle agenzie di viaggio, nelle stazioni,
negli aeroporti e ai commercianti specializzati. Anche la Società
cinologica svizzera (SCS) e la Protezione Svizzera degli animali
(PSA) contribuiranno alla sua distribuzione su vasta scala.

    I viaggi con il proprio cane o gatto devono essere accuratamente preparati. I Paesi stabiliscono condizioni molto diverse e possono modificarle in qualsiasi momento. Per esempio, dal 1° ottobre 2004 l'Unione europea esige che ogni cane e gatto che entra nel suo territorio sia accompagnato da un passaporto per animali da compagnia e identificato con il microchip o il tatuaggio.

    Il nuovo opuscolo aiuta i proprietari di animali a districarsi nella giungla dei regolamenti. Chi si attiene ai principi indicati non dovrebbe incappare in spiacevoli inconvenienti alla dogana. La cosa più importante è informarsi in tempo sulle condizioni d'entrata nei Paesi esteri e sul ritorno in Svizzera. Questo purtroppo non viene sempre fatto ed è per questo motivo che ogni anno, decine di cani e gatti restano bloccati alla frontiera anche perché non si può escludere un contagio da rabbia. Ogni singolo caso è sinonimo di sofferenza tanto per l'animale quanto per il detentore e alle autorità richiede numerose procedure amministrative.

    Le condizioni variano molto a seconda del Paese. Per i Paesi indenni da rabbia urbana come la Svizzera, priorità è data alla protezione da questa malattia. Per questo motivo, i viaggiatori devono conoscere lo statuto del Paese di destinazione in relazione alla rabbia. I Paese dove vengono colpiti dalla rabbia cani, gatti e persone, sono definiti "Paesi dove la rabbia urbana esiste".La maggior parte dei nuovi Stati membri dell'UE ne fa parte. Per recarsi in questi Paesi con un cane o un gatto, è necessario prendere particolari misure e per fare ritorno in Svizzera è assolutamente necessaria un'autorizzazione dell'UFV. L'elenco dei Paesi in cui la rabbia urbana esiste può essere consultato sul sito www.bvet.admin.ch.

    L'opuscolo può essere scaritato direttamente dal sito www.bvet.admin.ch mentre è disponibile in forma cartacea presso i veterinari, le agenzie di viaggio, le stazioni, gli aeroporti e i commercianti specializzati. Inoltre, può essere ordinato per iscritto presso l'UFV inviando una busta formato C5 intestata ed affrancata all'indirizzo: Ufficio federale di veterinaria, "Opuscolo", Casella postale, 3003 Berna.

"Viaggio con il mio cane o il mio gatto" in formato pdf: http://www.bvet.admin.ch/news/shop/00007/00065/index.html? lang=it&download=03064_it.pdf

UFFICIO FEDERALE DI VETERINARIA Servizio stampa e informazione Informazioni: Franz Geiser, Comunicazione 031 / 323 51 33



Ces informations peuvent également vous intéresser: