Bundesamt für Veterinärwesen

Migliore attuazione delle misure di lotta contro la BSE: rapporto di gestione dell'Unità BSE

      Liebefeld (ots) - L'Unità BSE si adopera per assicurare
un'attuazione efficace e sistematica delle misure di lotta contro la
BSE. L'Unità lavora in stretta collaborazione con le autorità
esecutive cantonali e i settori interessati. La valutazione dei dati
rilevati in occasione dei controlli mostra un primo miglioramento
rispetto all'anno precedente. La maggior parte delle misure sono
attuate, occorre però migliorarne la precisione come traspare dal
nuovo rapporto di gestione dell'Unità BSE.

    L'Unità BSE esegue controlli sistematici nei mangimifici, negli stabilimenti di eliminazione dei rifiuti, nei laboratori che si occupano di diagnostica BSE, come pure in tutti gli impianti di macellazione di grandi dimensioni e controlli per campionatura negli impianti di piccole dimensioni. Controlli di sostegno, in collaborazione con le autorità cantonali, sono eseguiti negli stabilimenti di sezionamento e di trasformazione della carne, come pure presso i fabbricanti di derrate alimentari e di cosmetici che usano materie prime di origine animale. In totale nel 2003 l'Unità BSE ha controllato 191 aziende.

    La percentuale di alimenti per animali contaminati con farine animali é ulteriormente diminuita allo 0,3 % (2002: 1,5%). Nei macelli é presente la volontà di lottare in modo effettivo contro la BSE, le aziende e le autorità cantonali esecutive devono però essere sostenute. Molte fasi operative importanti nell'ottica BSE sono eseguite in modo corretto, per esempio l'arrivo degli animali al macello e il controllo dei documenti, il controllo dell'identificazione degli animali e lo stordimento.

    Le contestazioni negli impianti di macellazioni riguardano soprattutto l'esame ante mortem in parte insufficiente da parte dei controllori delle carni, l'eliminazione del materiale a rischio come il midollo spinale e le meningi spinali e la separazione dei sottoprodotti di origine animale. In vari stabilimenti di sezionamento si trascura il controllo delle merci in arrivo per quanto riguarda i quarti di bovino. Inoltre occorre migliorare il concetto per i controlli interni negli stabilimenti di sezionamento, di produzione di derrate alimentari e di cosmetici.

    In base all'esperienza dell'Unità BSE, l'eradicazione di questa malattia sarà possibile unicamente attraverso una stretta collaborazione con le autorità esecutive e le organizzazioni del settore. Molte conoscenze scaturite dalle attività dell'Unità BSE possono essere applicate su tutta la catena di produzione delle derrate alimentari, dalla stalla al piatto. Queste esperienze potrebbero in futuro essere usate anche in altri campi di attività.

Il rapporto di gestione 2002 dell'Unità BSE della Confederazione con i risultati in dettaglio dei controlli e delle consulenze si trova su Internet sotto http://www.bse-einheit.ch/bse- einheit/Bibliothek/Home/BMedienUPublikationen/AReportBSEEinheit/defau lt_F.asp

Unità BSE della Confederazione: Servizio informazioni e media

Per informazioni: Rosmarie Neeser, comunicazione Unità BSE 031 / 324 04 52



Plus de communiques: Bundesamt für Veterinärwesen

Ces informations peuvent également vous intéresser: