Bundesamt für Veterinärwesen

In assenza di vento e umidità le mucche sopportano bene l'inverno

      (ots) - Le mucche possono essere tenute costantemente al pascolo
anche durante l'inverno. Grazie al pelame che le ricopre esse
sopportano bene anche temperature sotto lo zero a condizione però
che il freddo non sia combinato a pioggia e vento. Per questa
ragione l'Ufficio federale di veterinaria (UFV) ha emanato esigenze
minime concernenti la detenzione permanente di animali da reddito
all'aperto e la loro protezione da condizioni meteorologiche
estreme.

    La nuova "Informazione Protezione degli animali" dell'UFV descrive i casi in cui è necessaria una protezione e cosa deve offrire agli animali delle specie bovina, ovina, caprina, suina ed equina. Tale protezione non deve necessariamente essere garantita da un riparo artificiale. Può essere sufficiente una protezione naturale, come una fitta siepe. Importante è che in inverno gli animali siano protetti dall'umidità e dal vento e dispongano di un posto asciutto dove sdraiarsi. Il riparo deve inoltre essere strutturato in modo da essere accessibile anche ad animali di rango inferiore. Se le mucche dispongono di ripari che soddisfano queste condizioni, esse possono restare all'aperto anche tutto l'inverno. Esperimenti hanno dimostrato che in giornate fredde ma asciutte i tori da ingrasso sopportano temperature fino a meno 30 gradi Celsius. I bovini non disdegnano neppure il contatto diretto con la neve, anche qualora dispongano di un riparo asciutto.

    Gli animali possono essere esposti a basse temperature non solo al pascolo, bensì anche in stalle aperte. Questa forma di custodia è sempre più utilizzata per i suini. Al riguardo va ricordato che, in presenza di temperature basse, i maiali devono disporre di un settore di riposo caldo e non esposto a correnti d'aria. Nelle rivedute direttive sulla custodia dei suini l'UFV indica le temperature a partire dalle quali il detentore degli animali deve adottare i provvedimenti menzionati affinché gli animali non soffrano il freddo.

UFFICIO FEDERALE DI VETERINARIA Servizio stampa e informazione Informazioni: Nina Keil, Centro specializzato nella detenzione adeguata dei ruminanti e dei suini Tel. 052 / 368 33 76



Plus de communiques: Bundesamt für Veterinärwesen

Ces informations peuvent également vous intéresser: